exLSU/ATA 20 anni di lotta alla precarietà

Bari -

 

Exlsu/Ata: qualcuno sembra essersi accorto di 20 anni fatti di precarietà, sfruttamento e ingenti profitti per le aziende private

 

Dopo anni di scioperi e manifestazioni per rivendicare l’assunzione nella scuola sembra che il Ministero dell’Istruzione voglia cambiare orientamento rispetto all’affidamento in appalto delle pulizie delle scuole che coinvolgono 11.857 lavoratori exLSU, prospettando ipotesi di internalizzazione, quelle stesse proposte che, in perfetta solitudine, USB ha portato avanti fin dagli albori di questa incredibile vicenda.

 

Se così fosse vorrebbe dire che al Miur si siano convinti che anni di esternalizzazioni siano stati solo un grande regalo a padroni e padroncini, per lo più grandi cooperative legate alla vecchia politica, che hanno garantito solo un enorme dispendio di denaro pubblico e precarietà e sfruttamento per i lavoratori exLSU.

 

Un “sistema” avversato dall’USB ma che trovava e trova grandi sponsor in CGIL CISL UIL da sempre favorevoli agli appalti senza mezzi termini, ai grandi consorzi, certificando per anni la politica delle esternalizzazioni, firmando accordi ed accordicchi tutti a discapito delle lavoratrici e dei lavoratori.

Oggi di fronte a questi orientamenti riaffermiamo, semmai ce ne fosse bisogno, che LA SOLUZIONE DI QUESTA LUNGA VERTENZA (che si trascina dal 2001, se non da prima con la gestione LSU) RESTA SOLO L’ INTERNALIZZAZIONE DEL SERVIZIO E L’ASSUNZIONE ATA DI TUTTI GLI ADDETTI.

 

Una soluzione, da noi sempre richiesta, che fino a ieri per molti era impensabile se non impossibile ma che oggi sembra fare breccia anche al MIUR.

 

Per l’USB la strada maestra resta quella della stabilizzazione di tutto il personale exLSU/ATA attraverso la re-internalizzazione del Servizio e l’assunzione diretta come dipendenti pubblici che garantirebbe quel risparmio per le casse pubbliche, da noi documentato con ben due Libri Bianchi a tutte le istituzioni, e restituirebbe la giusta dignità a questi lavoratori.

 

Per quanto ci riguarda chiederemo, da subito, al Ministero dell’Istruzione ed al nuovo Parlamento di fare l’unica seria scelta verso i lavoratori, sfruttati e scippati, e a beneficio delle casse pubbliche: internalizzazione del servizio e degli ex LSU ATA e fine degli appalti.

 

Continueremo con forza e caparbietà a lottare per chiudere

con le esternazioni in tutta la Pubblica Amministrazione!

 

USB Lavoro Privato

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni