INTERNALIZZAZIONE DEGLI EDUCATORI SCOLASTICI - Presidio del 16/09/2020

Bari -

Oggi Mercoledì 16 Settembre, l'USB ed i Lavoratori dell’Assistenza Specialistica Scolastica e dell'Assistenza Domiciliare Educativa sono, ancora una volta, in presidio dinanzi alla sede del Comune di Bari.

Alla richiesta di INTERNALIZZAZIONE, che avanziamo per questo servizio, si aggiungono le tante problematiche a pochi giorni dall'apertura dell’anno scolastico. Questi Lavoratori, con stipendi da fame e retribuiti solo per alcuni mesi all'anno, rischiano di essere ulteriormente penalizzati dalla incertezza della ripresa dell’anno scolastico e dalla “voracità” delle Coop che svolgono una vera e propria “intermediazione di manodopera”.

Al presidio di oggi è seguito un incontro con il Capo di Gabinetto del Comune, Vito Leccese, e con il Sindaco, Antonio De Caro. Al Comune abbiamo chiesto che si convochi urgentemente un tavolo, prima dell’apertura dell’anno scolastico (24/09), per chiarire ed affrontare le molteplici criticità e mettere in sicurezza i Lavoratori. Il Sindaco si è formalmente impegnato per una convocazione a breve che preveda la presenza di tutti gli attori (Coop, Sindacati e naturalmente Parte Pubblica).

Prendiamo atto delle “rassicurazioni” del Comune ed invitiamo i Lavoratori a presidiare il Comune anche in occasione della convocazione che giungerà a breve.

Sempre oggi la Regione Puglia, impegnato con l’USB in un tavolo tematico su questa vertenza, ci ha inviato una “bozza” di accordo quadro sui Lavoratori.

A breve presenteremo come Sindacato le nostre proposte.

La LOTTA paga!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni