ASL TARANTO - Assemblea Martedì 21 Ottobre

Taranto -

ASSEMBLEA DEI LAVORATORI DELL’ASL DI TARANTO

Come preannunciato questa mattina ha avuto luogo l’assemblea dei lavoratori dell’ASL ai

quali sono stati rappresentati gli esiti dell’ultimo incontro con la controparte tenutosi il giorno 14 u.s.

presso la Regione Puglia in merito alla vertenza sui nuovi orari di lavoro.

Abbiamo riscontrato una inversione di tendenza che apre uno spiraglio ad una soluzione

mediata della questione che si trascina ormai da alcuni mesi.

Si è proposto, in sede regionale, l’istituzione di una commissione – che vedrebbe al suo

interno un nostro rappresentante – per valutare l’impatto dei nuovi orari e derogarli nei casi in cui si

dimostrassero non adeguati al buon andamento del servizio.

E’ di tutta evidenza che una nostra presenza all’interno di una siffatta, per il momento solo

annunciata commissione, avrebbe una funzione di garanzia per le centinaia di dipendenti firmatari

della petizione che richiede il ritiro della contestata delibera 2306 del 19 agosto u.s.

Le lavoratrici ed i lavoratori hanno deciso di congelare la proclamazione dello sciopero per far

pesare la propria voce in sede di commissione con l’intento di superare le tante problematiche che

già in questi giorni vengono alla luce,

stress indotto sugli operatori e sulla paura che ciò possa, alla lunga portare a commettere errori

che in un comparto come quello della sanità potrebbero avere esiti fatali.

particolarmente grave la denuncia di una lavoratrice sullo

Dopo ampia e articolata discussione si è convenuto di attendere un tempo congruo per

consentire l’avvio dei lavori della promessa commissione onde contribuire a far emergere i tanti

punti di caduta della nuova delibera sugli orari di lavoro riservandosi, qualora non venga attivata a

breve la commissione, la proclamazione dello sciopero e della manifestazione ad esso collegata

senza altri passaggi intermedi.

Nel frattempo questa organizzazione sindacale ha comunicato ai lavoratori che predisporrà

immediatamente un formulario, da distribuire a tutti i lavoratori dell’ASL, sul quale ognuno

segnalerà il proprio gradimento dell’articolazione oraria o, al contrario, il proprio giudizio negativo

corredandolo di una nota sul personale specifico problema.

Siamo estremamente lieti di comunicare che la nostra proposta di rendere tale formulario in

modo anonimo è stata emendata all’unanimità dai lavoratori che hanno esplicitamente richiesto di

predisporlo in modo da poterlo firmare per esteso.

All’assemblea vi è stata la presenza numerosissima dei lavoratori privati della ”Cascina” che

hanno portato il proprio sostanziale contributo in termini di problematiche proprie di una condizione

precaria che richiede a gran voce diritti negati, sicurezza del posto di lavoro, legalità.

Con questi lavoratori tanto più deboli quanto più vessati si è valutata la prospettiva di avviare

un percorso vertenziale comune unitariamente a tutto il sindacalismo di base presente nell’azienda,

di ciò e degli immediati sviluppi, come pure delle azioni concrete da intraprendere a loro tutela

renderemo conto nei prossimi giorni con apposito comunicato.

Attendiamo responsabilmente che la controparte

dia seguito a quanto dichiarato, nella consapevolezza

che i tempi di attesa dovranno essere forzatamente

brevi!

Taranto, 21/10/2008

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni