USB PUGLIA - Grande soddisfazione per la nascita della nuova Confederazione

Bari -

UNIONE SINDACALE

di BASE

Il Sindacato che serve

 

Lo scorso Maggio a Roma è stato portato a compimento il primo passo formale verso l’unificazione del sindacalismo di base, alternativo ed indipendente del nostro paese.

E’ stata costituita infatti la nuova Confederazione USB – UNIONE SINDACALE di BASE che coinvolge e mette insieme migliaia di Delegati e Delegate delle Organizzazioni sindacali RdB, SdL e importanti realtà territoriali e categoriali della CUB.

Come Puglia abbiamo da subito condiviso tutti i passaggi che hanno contrassegnato questo importante progetto che, in verità da tempo nella nostra regione si è concretizzato in una forte e costante interazione tra le varie organizzazioni presenti sul territorio sia su alcune significative e specifiche vertenze e sia sulle varie iniziative e mobilitazioni generali messe in campo.

Abbiamo ora il compito di proseguire lungo il percorso intrapreso anche attraverso un maggior coinvolgimento a livello territoriale di quelle organizzazioni che ci stanno “affiancando” con grande interesse in questo progetto, come lo SNATER (sindacato presente in RAI e Telecomunicazioni), l’ORSA (sindacato presente nei Trasporti) e la “Rete 28 Aprile Cgil”.

E’ opportuno sottolineare, riprendendo il comunicato nazionale, che nella nuova Confederazione USB saranno centrali la democrazia e la partecipazione attiva dei Lavoratori attraverso una struttura organizzativa orizzontale in tutte le sue articolazioni. USB continuerà ad essere un sindacato che lotta con ogni strumento per conquistare nuovi diritti e nuove tutele,  per una contrattazione che abbia come presupposto il miglioramento delle condizioni di lavoro e di vita per milioni di lavoratori.

Nei nuovi Organismi dirigenti della Confederazione USB e delle Organizzazioni USB Lavoro Privato e USB Pubblico Impiego la Puglia è ampiamente e validamente rappresentata con propri componenti, provenienti dai diversi territori e settori.

Tocca in primo luogo a questi ultimi garantire il massimo impegno per consolidare ed estendere in tutto il territorio della nostra regione il radicamento della USB, contribuendo a costruire, insieme ai Delegati/e di posto di lavoro e a tutti i Lavoratori e le Lavoratrici, un progetto sindacale che, sulla base di una attenta analisi della realtà sociale, economica, politica ed istituzionale, sappia individuare priorità e contraddizioni e porre al centro le questioni più rilevanti e pregnanti sulle quali sviluppare le iniziative e la mobilitazione.

In tal senso, i prossimi appuntamenti già programmati ci vedranno impegnati a tutto campo per contrastare il feroce attacco al mondo del lavoro sferrato dal Governo e Confindustria, “spalleggiati” dai soliti sindacati collaborazionisti, con una manovra finanziaria “lacrime e sangue” e con le modifiche normative (Collegato Lavoro) in materia di diritti e tutele.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni