USB LP BARI: Salvaguardare la salute dei Cittadini. Salvaguardare la salute dei Lavoratori…anche alla Network Contacts! 

Bari -

Salvaguardare la salute dei Cittadini.
Salvaguardare la salute dei Lavoratori… 
anche alla Network Contacts! 

Come ormai noto, nel call center Network Contacts, di Molfetta, operano circa 3000 Lavoratori e come ancora più noto siamo in pandemia (dichiarazione Organizzazione Mondiale della Sanità). 
Ebbene, escluse alcune lavorazioni di pubblica utilità, molte altre lavorazioni possono essere sospese e questo deve valere anche per tutti i call center diffusi nella nostra provincia, alcuni dei quali impegnati solo in attività di vendita outbound. 
Sono del tutto fuori luogo le dichiarazioni improntate all’ottimismo, e addirittura gli spot, di quei dirigenti aziendali che pensano che semplicemente adempiendo agli obblighi previsti dai decreti, emanati ormai quotidianamente, si stia prevenendo il contagio; come se il virus attenda i tempi della decretazione legislativa per cui passando, dalla sera alla mattina, da postazioni ravvicinate a postazioni disposte “a scacchiera” gli si sia vietato di propagarsi! 
L’USB ritiene che tutte quelle attività non “necessarie” citate nei provvedimenti vanno sospese garantendo, al contempo, il reddito ai Lavoratori. Non si comprende la ragione per cui, secondo i recentissimi DPCM è vietato ogni tipo di assembramento e poi si tollerano determinate situazioni quali certi luoghi di lavoro dove in un unico spazio si concentrano, contemporaneamente, centinaia di lavoratori. 
L'Unione Sindacale di Base ha proclamato, infatti, lo sciopero di tutte le aziende che svolgono attività non indispensabili, chiedendo che sia garantito il reddito. 
Denunciamo con forza l’atteggiamento dei grandi committenti, pubblici e privati, INPS, Eni, Enel, Tim, Vodafone, Sky e altri che in questa situazione di pandemia, non rivedendo i livelli di servizio previsti negli appalti, scaricheranno, in fin dei conti, le relative penali previste sulla salute dei lavoratori dei call center, non avendo ancora consentito l’utilizzo dello smart working.  
Infine, prendiamo atto della differenza di “valutazioni di rischio” tra chi amministra la città di Molfetta e chi amministra la città di Rende, in Calabria, dove a seguito dell’ordinanza del  Sindaco l’azienda partner di Network Contacts, COMDATA, “ha sospeso temporaneamente le attività preannunciando l’avvio di una interlocuzione con le aziende committenti per  dare continuità al servizio attraverso lo smart working, ovvero consentendo il lavoro da casa”. 
Bari 13 Marzo 2020 
p. USB Lavoro Privato – Bari                       p. USB Lavoro Privato - Puglia
Sabino de Razza                                           Pierpaolo Corallo 
 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni