USB DIFESA - ARSENALE TARANTO

USB CHIEDE LA RIMOZIONE DELL’INCARICO DEL COMANDANTE DEL COMANDO STAZIONALE NAVALE PER GRAVI VIOLAZIONI IN MATERIA DI TRASPARENZA E IMPARZIALITÀ A CUI SONO TENUTI I DIRIGENTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE.

Taranto -

La richiesta, adeguatamente motivata ed indirizzata agli organi di vertice è scaturita da comportamenti lesivi all’immagine della O.S. USB Difesa che non possono ulteriormente tollerati, come da documentazione allegata,  stante anche il comportamento conseguenziale disposto dallo stesso Comandante della Stazione Navale di Taranto che ha disposto persino la  rimozione della comunicazione sindacale, affissa nella bacheca sindacale, in spregio alle norme riportate nello Statuto dei Lavoratori e perseguibile anche sotto l’aspetto penale.

Si riporta la comunicazione inoltrata a mezzo Pec agli organi di vertice in indirizzo con acclusa documentazione probatoria per un comportamento divenuto intollerabile per un Dirigente della P.A.

Da: "usbdifesa" usbdifesa@pec.usb.it

A: "SMM Marina Militare" maristat@postacert.difesa.it

Data: Thu, 16 Jan 2020 08:07:04 +0100

Oggetto: Richiesta rimozione dell'incarico del Comandante della Stazione Navale di Taranto per mancato riscontro a documentazione


Alla c.a.  Capo di Stato Maggiore della Marina - Roma 
e, p.c. Alla c.a. Ufficio di Gabinetto de Ministro - Roma
           Alla c.a. Direzione Generale per il Personale Civile - Roma  
           Al Comandante della Stazione Navale di Taranto
           Alla Struttura Territoriale USB P.I. Difesa.  


Oggetto: richiesta di rimozione dell'incarico del Comandante del Comando Stazione Navale di Taranto  Maristanav per gravi violazioni in merito ai  doveri di dirigente nei confronti della O.S.USB P.I., in ossequio  ai principi di trasparenza ed imparzialità della Pubblica Amministrazione.  

Premesso il perdurare della situazione vessatoria che vede interessati  i Lavoratori aderenti alla scrivente O.S. e, esperito ogni  utile tentativo al fine di  evitare conflitti che non giovano al benessere dell'Ente e della serenità del Personale, a cui un dirigente è tenuto alla più scrupolosa osservanza in ossequio ai  principi di trasparenza ed imparzialità,  riportati nel D.Lgs 165/2001 e successive modifiche ed integrazioni, la scrivente O.S. USB P.I.Difesa, chiede a codeste Superiori Autorità di attivare le procedure per la rimozione dell'incarico del Comandante della Stazione Navale del Comando Stazione Navale di Taranto  e di intraprendere le azioni conseguenziali, anche in sede disciplinare, per i limiti mostrati nelle corrette relazioni sindacali, cui è tenuto ad ottemperare , come da allegati alla presente e,  di cui non è stato fornito  alcun riscontro, nonostante trattasi di richiesta di documentazione pubblica e non certo classificata. 
Anche i recenti episodi che hanno  interessato un Lavoratore su provvedimenti disciplinari dubbi, a tal punto da non aver dato luogo a procedere da parte della  Commissione DI Disciplina,  denotano limiti in conoscenza delle materie che disciplinano il rapporto di lavoro del dipendente pubblico nei confronti della P.A.  
Stante quanto esposto e,  confidando nel ripristino immediato delle relazioni sindacali, la scrivente si riserva di inoltrare altra documentazione a supporto della veridicità di quanto evidenziato e di  intraprendere tutte le azioni legali atte al rispetto della Dignità dei Lavoratori, rei di aver  richiesto documentazione obbligatoria per Legge. 
 Distinti Saluti. 

Coordinamento Nazionale Difesa

Unione Sindacale di Base – Pubblico Impiego

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni