TRIONFO USB (42%): Elezioni RSU "SANITASERVICE" ASL LECCE

Lecce -

313 voti alla Lista USB

con il 42% dei consensi alle elezioni RSU

“SANITASERVICE” ASL LECCE

Si sono svolte il giorno 26 novembre u.s. presso la “Sanitaservice” della ASL di Lecce le elezioni per la RSU Aziendale: i risultati ufficiali dicono che si e' trattato di un TRIONFO per la Lista dell'USB che ha raccolto 313 voti di lista (42%) e che ha visto un’altissima percentuale di votanti (747 votanti, cioè l'89% degli aventi diritto al voto).

Il dato dell'alta affluenza conferma che come USB avevamo visto giusto sin da giugno di quest'anno quando, da soli, avevamo chiesto di poter svolgere le elezioni incontrando la totale ostilità e contrapposizione delle altre sigle.

I lavoratori già allora volevano scegliere con il proprio voto da chi farsi rappresentare; lo hanno fatto in massa, dando ancora più valore alla nostra richiesta.

E i risultati del voto hanno dato un segnale chiaro: il 42% dei voti dato all'USB, i 313 voti di lista, i quattro candidati eletti sono la testimonianza dell'ottimo lavoro svolto sin qui dalla nostra organizzazione sindacale sia nella fase della conduzione della vertenza per la “internalizzazione” dei servizi ospedalieri, sia oggi nella società in house di “Sanitaservice.

Ma e' anche un segnale nei confronti di tutti coloro che fino ad oggi avevano ostacolato e discriminato la USB, non consentendo la partecipazione ai tavoli unitari nella TRATTATIVA AZIENDALE: i Lavoratori hanno espresso chiaramente la loro volontà e sancito da chi farsi rappresentare.

La RSU all'interno di Sanitaservice sara' composta da 13 COMPONENTI di cui, per una norma contrattuale INGIUSTA e ANTIDEMOCRATICA persiste la riserva di 1/3 dei 13 seggi assegnato solo alle sigle firmatarie del Contratto Collettivo Nazionale (cgil, cisl e uil), anche se paradossalmente avessero ottenuto solo un voto.

Ne consegue che tra i 9 seggi rimanenti l'USB per effetto dei suoi 313 voti equivalente al 42% dei consensi ha conquistato 4 seggi(senza la citata riserva del 33% ai firmatari ne avrebbe ottenuti 6), con il candidato più suffragato Enzo CORTESE (61 Voti) insieme a Bruno SIGNORE, Riccardo MANFREDA e Giuseppina POLITI.

La USB esprime profonda soddisfazione per il risultato raggiunto, augura alla intera RSU eletta buon lavoro, auspicando con la stessa una fattiva collaborazione nell'interesse di tutti i Lavoratori, con la speranza che al più presto si possa trovare soluzione quantomeno alle due richieste prioritarie: AUMENTO ORARIO (FULL TIME) e una ORGANIZZAZIONE del LAVORO DEGNA di QUESTO NOME, senza discriminazioni e privilegi.

                                                         p. USB LAVORO PRIVATO PUGLIA

                                                                             Gianni Palazzo

 

                                                

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni