TRASPORTI PUGLIA: NO ai Contratti di solidarietà alla STP di LECCE

Bari -

 

 

Come USB chiediamo un urgente incontro affinchè possano rivedersi le ultime posizioni vertenziali espresse dalle parti sociali in una prospettiva di rilancio del settore, di tutela e salvaguardia del lavoratori e degli utenti.

 

LA LETTERA INVIATA AI RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI

 

 

Presidente Regione Puglia

Assessore Trasporti Regione Puglia

Presidente Provincia Lecce

Presidente STP Lecce

p.c.                     Prefetto Lecce

 

 

STP LECCE:

… NON VOGLIAMO IL CONTRATTO DI SOLIDARIETA’!!!

 

 

 

L’effetto prodotto dal fantomatico esubero di circa 40 Lavoratori evidenziato dall’on. Pepe nella STP di Lecce, lo vorrebbero spalmare su tutto il personale aziendale sopperendo, in questo modo, alle perdite di bilancio.

 

Il Presidente propone in sostanza una riduzione dell’orario di lavoro (20%) con conseguente riduzione del salario e del servizio.

Per essere più chiari: il contratto di solidarietà non solo andrebbe a penalizzare i Lavoratori che porterebbero a casa una busta paga ancora più evanescente, ma avvilisce ulteriormente il cittadino-pendolare che si vedrà sottrarre parte di quel servizio per il quale già non mostrava piena soddisfazione.

 

Altrettanto preoccupante è la posizione della Provincia di Lecce (socio di maggioranza) e della Regione Puglia che, a parte la confusione emersa nell’incontro del 6 Dicembre circa le quote sociali di competenza, ritengono “un buon punto di partenza …”, (il virgolettato è dell’Assessore Regionale ai Trasporti Minervini), la proposta dell’on. Pepe.

 

Alla luce della recente intesa sul federalismo intervenuta tra Governo e Regioni, considerato il ravvedimento sostanziale del Governo centrale in materia di Trasporto Pubblico Locale, invitiamo gli Enti Locali e l’amministratore unico STP di Lecce ad una riflessione più responsabile e più vicina agli interessi della collettività.

 

Come USB chiediamo un urgente incontro affinchè possano rivedersi le ultime posizioni vertenziali espresse dalle parti sociali in una prospettiva di rilancio del settore e di tutela e salvaguardia del lavoro.

 

Bari 18 Dicembre 2010

                                                        p. UNIONE SINDACALE di BASE PUGLIA

Rino Fino

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni