Trasporti inclusivi ed accessibili.

La ricetta di Ferrovie Appulo Lucane per "garantire" il diritto alla mobilità a cittadini, disabili e turisti.

Bari -

Quello in foto è l'ascensore della stazione FAL di Bari Centrale, in fuori servizio dal 10 Agosto!

Un ascensore che da il "benvenuto" a quei turisti carichi di bagagli appena giunti nella Città di Bari, pronti ad affrontare un viaggio di circa 2 ore per Matera e che oggi sono costretti a quella che si spera essere l'ultima fatica: percorrere l'ennesima scalinata.

Un ascensore che "augura" un buon viaggio di ritorno a chi sta lasciando la nostra terra, imprimendosi istantaneamente nella mente dei malcapitati viaggiatori come un brutto ricordo, una sventura da dimenticare.

Un ascensore utilizzato soprattutto dai disabili e che dovrebbe garantire il diritto alla mobilità per quella parte di utenza "fragile" mai abbastanza tutelata.

Un evento che, per quanto imprevedibile, non può intendersi come isolato, ma è parte di un contesto più generale che va ad inglobare una serie di disservizi rivenienti da politiche gestionali a nostro avviso molto discutibili.

La chiusura dell'ufficio biglietteria della fermata di Bari Policlinico ne è esempio lampante: a partire dal mese di aprile 2021, per la vendita dei titoli di viaggio, FAL ha voluto fare affidamento alle sole casse automatiche dalle quali, però, non è possibile l'erogazione dei biglietti per disabili. Di conseguenza, gli utenti con disabilità potrebbero partire da quella località solo se preventivamente muniti di un biglietto che non è acquistabile nemmeno nelle immediate vicinanze. Situazione recentemente resa ancor più gravosa dai malfunzionamenti delle emettitrici automatiche o nelle giornate in cui l'impianto era impresenziato con l'impossibilità di utilizzare il servoscala disabili.

Anche la grande stazione di Matera Centrale non è da meno: oltre a non essere presenziata da personale FAL e garantire un'adeguata assistenza ai viaggiatori, anche qui le biglietterie automatiche la fanno da padrone, costringendo gli utenti con disabilità a recarsi alla "vicina" stazione di Matera Sud per poter ottenere i titoli di viaggio previsti.

E potremmo andare avanti per giorni...

Se questa è la ricetta di FAL per "garantire" il diritto alla mobilità a cittadini, disabili e turisti, allora siamo ben lontani dal realizzare un sistema di trasporto realmente inclusivo ed accessibilie!

USB LP Puglia

 

 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati