SOCIETA' in HOUSE e SPENDING REVIEW: Incontro con Assessore alla Salute della Puglia

Bari -

LA MOBILITAZIONE DEI LAVORATORI PAGA SEMPRE!

         Dopo la convocazione formale da parte dell’Assessore alle politiche della Salute, si è tenuto in data odierna l’incontro tra la USB e l’Assessore dott. Ettore Attolini.

   L’incontro è stato utile poichè abbiamo avuto ampie rassicurazioni in merito alla corretta lettura ed applicazione di quanto contenuto nella Nota del 5 ottobre u.s. inviata dallo stesso Assessore a tutte le Aziende ASL della Regione.

 

A conferma di ciò, l’Assessore ci ha assicurato (e lunedì p.v. ci sarà un incontro specifico con tutti i Direttori Generali) che:

 

·        detta Nota supera la precedente Circolare inviata il 18 luglio u.s. a firma dei Dirigenti regionali dell’Assessorato, con la quale si imponeva alle ASL il blocco di tutte le operazioni che riguardavano le internalizzazioni;

·        i Piani di ristrutturazione predisposti dalle ASL saranno preventivamente visionati dall’Assessore stesso;

·        è stato dato formale mandato (con Delibera di Giunta) a due avvocati costituzionalisti per impugnare l’art. 4 della Legge 135 (spending review) davanti la Corte Costituzionale;

·         è intendimento politico di questa Giunta regionale continuare il percorso di internalizzazione anche di quei servizi ancora affidati a ditte esterne.

         In concreto, questo dovrebbe comportare da subito che, ad esempio, si deve riprendere il percorso delle internalizzazioni in quelle ASL dove si è bloccato: a Taranto per le pulizie delle aree comuni ed altri servizi, a Foggia per l’altra parte del “118” ed altri servizi, a Lecce per il mancato incremento orario per gli ausiliari, il “118” ed altri servizi, ecc..

        

Come USB esprimiamo soddisfazione per l’esito dell’incontro con la consapevolezza che, ancora una volta, abbiamo agito con tempestività e determinazione attraverso la mobilitazione di tutti i Lavoratori delle Società in House della Puglia con la proclamazione dello sciopero, previsto per il 15 ottobre e sospeso a seguito degli impegni assunti.

 

La USB continuerà a vigilare affinché i citati impegni si tramutino in atti concreti che diano certezze e garanzie a migliaia di Lavoratori interessati.

 

 

Nel contempo, la USB sosterrà le iniziative volte a scongiurare i ripetuti tentativi da parte del Governo dei “Professori“ di eliminare” le conquiste ottenute con la lotta.

 

A tal fine invitiamo tutti i Lavoratori a partecipare alla manifestazione nazionale “NOMONTIDAY” programmata per Sabato 27 ottobre a Roma.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni