SCIOPERO REGIONALE SANITASERVICE - 2 DICEMBRE 2015

SANITASERVICE

SCIOPERO REGIONALE 2 DICEMBRE 2015

PER NON MORIRE DI INEDIA!!!

 

Con il passare del tempo (ormai quasi due anni), tutti i nostri timori sulla possibile fine delle Sanitaservice pugliesi si va sempre più rafforzando e le ragioni sono tante.

Durante l’ultima campagna elettorale per le regionali, dopo un incontro con l’allora candidato Presidente Michele Emiliano durante il quale esponemmo tutte le nostre perplessità sul futuro delle Sanitaservice (perplessità dovute alle Linee Guida approvate nel dicembre 2013 dalla giunta Vendola), avemmo delle rassicurazioni rispetto al proseguimento della ottima esperienza fatta con le società in house.

Nel frattempo sono passati 6 mesi e, oltre al silenzio del Presidente, tutto concorre a pensare male:

• Molte ASL (Policlinico, ASL BA, ASL LE in particolare) hanno deciso (autonomamente?) di indire gare, quando non associarsi a gare già fatte dal CONSIP, per servizi che dovevano essere “internalizzati” nelle società in house pugliesi e, peraltro, previsti di internalizzazione dalle Linee Guida del 2013;

• Pressioni sempre più insistenti, da parte della dirigenza dell’Assessorato regionale alla Sanità, indicano, alle varie Direzioni Generali delle ASL pugliesi, norme che bloccano assunzioni e incrementi orari (quando tutti sanno che esistono degli accordi sottoscritti dall’ex assessore Gentile con tutte le OO.SS. per il raggiungimento del massimo delle ore contrattuali);

• Molti consiglieri (quasi tutti) regionali vendono come finale (per le Sanitaservice) la sentenza del Consiglio di Stato del 2014 (quella che dava torto alla ASL di Brindisi) per giustificare la chiusura delle Sanitaservice e omettono di dire che quella sentenza è stata superata da altre sentenze successive e dalle norme europee.

I Lavoratori e la USB non ci sta a questo gioco al massacro che in tanti vogliono per fini non certamente corretti, non possiamo accettare che anni di lotte dei Lavoratori/trici siano passati invano con un ritorno al passato a favore di aziende e cooperative le cui uniche finalità sono quello di trarre il massimo profitto a scapito non solo della qualità del servizio ma, soprattutto, a scapito dei diritti e della dignità dei Lavoratori.

Non permetteremo a nessuno di rubare il futuro di migliaia di Lavoratori. La nostra vertenza è incentrata su:

• Full time per tutti i Lavoratori delle Sanitaservice;

• Internalizzazione di tutti iservizi esternalizzati a cominciare dal 118

• Ritiro dei bandi di gare che esternalizzano alcuni servizi.

 

Questi sono i motivi per cui la USB ha indetto uno sciopero regionale di tutte le Sanitaservice pugliesi per il giorno 2 Dicembre 2015 , con presidio a partire dalle ore 10:30, presso il palazzo della Giunta Regionale

(Lungomare N. Sauro - BARI)

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni