SANITASERVICE PUGLIA: USB incontra ASSESSORE alla SALUTE

Si è tenuto, in data odierna, l’atteso incontro tra una Delegazione USB e l’Assessore alle Politiche della Salute, dott.ssa Gentile, accompagnata dai Dirigenti dell’Assessorato, dr. Pomo e dr.ssa Papini, e dal Responsabile dell’Avvocatura della Regione, avv. Triggiani.

I punti all’ordine del giorno erano quelli per cui la USB aveva proclamato lo sciopero, poi rinviato, del 27 maggio u.s.

 

Dopo una breve introduzione dell’Assessore che ha spiegato a grandi linee ciò che la Regione Puglia sta mettendo in atto per contrastare quanto previsto dall’art.4 della L95/2012, è intervento l’avv. Triggiani che ha spiegato come tutte le Sanitaservice (e quindi le AA.SS.LL) hanno impugnato l’atto del dott. Canzio (Commissario nazionale per la “Spending Review”) e che tale impugnativa avrà senz’altro esito positivo.

Come USB abbiamo tenuto a ribadire alcuni principi ai quali non potremo mai derogare: 

-        le internalizzazioni devono continuare, affidando alle Società in house tutti quei servizi (compreso il 118) che ad oggi sono ancora gestiti da aziende private e associazioni di volontariato. In tal senso, come USB abbiamo dato piena disponibilità affinchè detto percorso sia portato a compimento in tempi brevi presso tutte le ASL. Inoltre, laddove il percorso era già in itinere deve proseguire senza alcun indugio;

-      bisogna “uniformare” l’organizzazione del lavoro e le relazioni sindacali in tutte le Sanitaservice pugliesi, compreso l’aumento delle ore di lavoro per tutti quei Lavoratori con contatti part-time.

L’Assessore ha condiviso le nostre preoccupazioni edha assunto l’impegno di “bloccare” i tentativi da parte di qualche Direzione Generale di indire gare per quei servizi che possono e devono essere internalizzati.

In merito all’esigenza di omogeneizzare l’organizzazione del lavoro nelle Sanitaservice e, nello specifico, l’aumento delle ore di Lavoro per i Lavoratori part-time, l’Assessore ha chiarito chesi terranno nei prossimi giorni specifici incontri con tutte le OO.SS. e le Direzioni generali, a partire dalla ASL di Lecce.

La USB è convinta che la mobilitazione dei Lavoratori è fondamentale per ottenere risultati concreti, come l’incontro tenutosi oggi lo ha dimostrato.

La USB continuerà a tenere alta l’attenzione su tutta la vertenza delle Sanitarservice sino a quando avremo certezza che le conquiste raggiunte con la lotta non saranno più messe in discussione e sino a quando tutti i Lavoratori, dal primo all’ultimo, delle ditte e cooperative esterne non saranno internalizzati.

L’USB C’E’!!!

Bari, 29 maggio 2013

 

 

p. il Coordinamento Regionale USB Privato

Santino Mangia - Gianni Palazzo       

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni