SANITASERVICE Puglia: l'USB incontra l'Assessore alla Salute

SANITASERVICE Regione Puglia

Terminato l'incontro tra le Organizzazioni Sindacali

e l'Assessore regionale alla Salute

 

Ieri, 24 febbraio, i Delegati dell'USB hanno partecipato al "tavolo" convocato dalla Regione Puglia in merito alle cosiddette linee guida delle Società in House.

L'incontro, a cui hanno partecipato oltre alle altre OO.SS. anche i Direttori Generali delle Aziende Sanitarie,gli Amministratori Unici delle Sanitaservice era stato programmato con l'Assessore nel precedente incontro con l'USB ed era uno degli impegni messi a "verbale" dall’Assessore Gentile.

In apertura dei lavori i funzionari dell'Assessorato hanno preso atto delle proposte di modifica pervenute dalla USB, ed  hanno "comunicato" che le linee guida, così come approvate dalla Giunta lo scorso 3 dicembre, dovranno essere modificate in ossequio  alle novità  normative contenute nella Legge di Stabilità varata dal governo lo scorso dicembre.

In particolare le modifiche dovranno essere apportate nella parte riguardante  la Costituzione ed attivazione delle Società e nella parte dell'affidamento dei servizi.

Cadono pertanto i vincoli di affidamento all’esterno del servizio , in caso di incompatibilita’ economica semestrale, ma solo dopo il 3 anno di perdita come previsto dalla legge di stabilità. Cosi come cadono il rispetto dei commi 9, 10, 11 dell’articolo 4 della Spending Review, censurati dalla stessa legge.

Nel Tavolo, e’ stata espressa la volontà da parte di tutti i direttori Generali, in particolar modo di quello della ASL di Lecce, di portare tutti i lavoratori ausiliari, al full-time,per effetto di affidamento di ulteriori servizi alla sanitaservice.

A seguire l'Assessorato preannuncia la volontà di convocare un "tavolo" specifico e monotematico in merito alla INTERNALIZZAZZIONE del SERVIZIO di EMERGENZA 118.

L'Unione Sindacale di Base ha ribadito la necessità di proseguire nelle internalizzazione UNIFORMANDO tali processi tra le varie Sanitaservice. Oggi differente tra provincia e provincia.

Partendo dal completamento delle internalizzazioni sinora "bloccate" come ad esempio quelli di Farmacia-Policlinico di Bari, delle Pulizie nella  ASL BR e nella ASL Jonica.

Inoltre si è ribadita la necessità di mantenere i servizi già internalizzati a partire dal Supporto Amministrativo e Informatico della ASL di Lecce, chiedendo che l'Assessorato intervenga sulla Sanitaservice salentina evitando pericolosi passi indietro.

L'USB, pur evidenziando che si sono fatti importanti passi in avanti, ritiene che se entro la metà di Marzo gli impegni della Regione non si concretizzino in atti concreti chiederà, nuovamente, ai lavoratori di far sentire la propria voce.

 

USB LAVORO PRIVATO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni