SANITASERVICE : INDIETRO NON SI TORNA - riunione alla Presidenza Regionale

Indietro non si torna...

Il nostro grido, lanciato da mesi sul futuro delle Sanitaservice, oggi è stato ripreso dal Presidente della Regione Emiliano.

Dopo mesi di assordante silenzio, oggi, in occasione dell'attesa riunione sul destino e futuro delle Società in House della Puglia, il Presidente ha pubblicamente ribadito che "crede convintamente nel processo di internalizzazioni" e che sia necessario "garantire la qualità dei servizi resi alle Aziende Sanitarie".

Altrettante chiare sono state le parole pronunciate contro ipotetiche "corsie preferenziali", tanto care ai soliti sindacati concertativi che invece di parlare chiaramente davanti a tutti gli attori vogliono e chiedono tavoli e tavolini "chiusi" alle sole segreterie sindacali. Il Presidente Emiliano ha ribadito che difronte alle sfide e alle decisioni che ci aspettano vi è "uguaglianza tra le Organizzazioni Sindacali".

Noi, in maniera altrettanto chiara, abbiamo ribadito quello che diciamo, in solitudine, come USB, da mesi:

• Mettere in "salvaguardia" i Lavoratori delle Società in House di Brindisi e Taranto, che a causa di sentenze a dir poco discutibili superate dalla normativa Europea e Nazionale rischiano il collasso;

• Si rende ancor più doveroso rivedere le cosiddette “Linee Guida” sulle Sanitaservice;

• Rivedere la situazione innescatasi a seguito della Circolare diramata dal Dipartimento Promozione della Salute che crea scompiglio e confusione nella gestione ordinaria delle Sanitaservice;

• Revocare o sospendere tutte le gare di appalto che riguardano servizi già internalizzati o da internalizzare.

Al termine della riunione, a cui hanno partecipato anche il Dott. Gorgoni (Dip. Salute regione Puglia), il Dott. Stefanazzi (Capo di Gabinetto), il Dott. De Santis (consigliere del Presidente) e la Dott.ssa Lanza (Avvocatura regionale) si è stilato un verbale (in allegato), firmato dalle OO.SS. e dalla Regione, il quale ribadisce che:

1. Bisogna mettere in sicurezza le Sanitaservice in linea con le nuove norme nazionali;

2. Si deve costituire un gruppo di lavoro interno regionale che proponga una nuova idea di Linee Giuda da condividere entro fine Maggio;

3. LE PARTI, TUTTE QUELLE PRESENTI, RITENGONO NECESSARIO IL MANTENIMENTO DI TUTTI I SERVIZI AFFIDATI ALLE SANITASERVICE.

 

Adesso tocca a tutti noi, USB e Lavoratori in primis, difendere al meglio un percorso virtuoso che va potenziato e messo in sicurezza

contro gli interessi e voracità dei privati.

USB c'è!

 

 

www.trmtv.it/home/attualita/2016_03_30/109187.html

 

www.immediato.net/2016/03/30/sanitaservice-accordo-tra-regione-puglia-e-sindacati-mantenere-servizi/

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni