SANITASERVICE ASL LE: tutti pronti a sparare... sui Lavoratori

Lecce -

Siamo alle solite

ogni scusaè buona per attaccare le internalizzazioni nelle ASL!!!

 

Ogni occasione è buona per soffiare, anche su un semplice fuoco di paglia, pur di attaccare a testa bassa le internalizzazioni.

Ieri, il Capogruppo del PdL in Consiglio regionale, ha trovato il tempo di commentare presunte (questo il termine usato dal Consigliere Palese) inchieste della Magistratura sulla SANITASERVICE della ASL di Lecce.

Queste inchieste dovrebbero, sempre secondo il comunicato del PdL, ruotare intorno alle assunzioni, alla presunta assunzione di parenti e al presunto aumento dei prezzi, insomma tutto PRESUNTO!!!

Così come, ci sbalordiscono, le dichiarazioni del Direttore Generale della ASL LE che si dice  pronto a disdettare i contratti con la Sanitaservice. Dichiarazioni senza senso per chi come lui (Socio unico della Società in House) può/deve intervenire per migliorare il servizio e correggere le eventuali distorsioni  nella Sanitaservice.

Ben vengano le inchieste e le verifiche da parte della Magistratura che, se dovessero portare a clamorosi risultati, serviranno dal nostro punto di vista, solo a rafforzare le internalizzazioni ed il percorso virtuoso delle ASL pugliesi.

Il Consigliere Palese e il Direttore Generale prendono spunto dalla verifica effettuata dai NAS sulle pulizie nellOspedale di Copertino per costruire un attacco alla Sanitaservice.

Come USB abbiamo già risposto a quanto accaduto nel nosocomio di Copertino.

Ribadiamo ancora una volta che, se sporcizia è stata riscontrata, le eventuali mancanze non sono  addebitabili ai Lavoratori ma all'assenza di un modello organizzativo efficiente da parte della Sanitaservice. Modello organizzativo che, in tempi non  sospetti, è stato al centro delle richieste che lUSB avanzava e avanza in tutti gli incontri (tra cui quello in Prefettura a Lecce dello scorso 28 dicembre ed ancor prima nella riunione del 7 dicembre u.s.).  

In ultimo, da parte nostra, vogliamo rassicurare sia il PdL pugliese che il Dott. Mellone almeno sullaumento dei costi. La Sanitaservice della ASL di Lecce, così come le altre esperienze nelle ASL della Puglia, rappresenta un'esperienza virtuosa di risparmio e gestione dei servizi pubblici. I bilanci, seppur di un periodo ancora breve, dimostrano la validità del progetto sia per i Lavoratori (in termini di sicurezza e certezza del lavoro) che per la Collettività (in termini di risparmio).

Qualora le inchieste dovessero dimostrare distorsioni nelle assunzioni o, peggio ancora, episodi di parentopoli, noi saremo i primi a pretendere risposte per tutelare al meglio tutte/i le/i Lavoratori che sono stati assunti in base ai requisiti previsti dalla normativa regionale.

 
 p. USB Lavoro Privato - Puglia

Gianni PALAZZO

Pierpaolo CORALLO

 

in allegato la risposta-rettifica dell'Direttore Generale della ASL LE

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni