RENZI a BARI (Fiera del Levante - 13 settembre 2014) USB c'è!

DOPO DOCCE FREDDE E GELATI AVVIAMO L’AUTUNNO CALDO!

Anche USB Pubblico Impiego Puglia da’ il benvenuto a Renzi in occasione dell’inaugurazione a Bari della Fiera del Levante

 

Bari -

Ecco una bella novità! Il blocco dei contratti del Pubblico Impiego per tutto il 2015!

 

Il ministro Madia è costretta a smentirsi dopo che a maggio aveva affermato che le risorse per il rinnovo dei contratti sarebbero venute dalla Riforma della Pubblica Amministrazione. Così come già risultava chiaro dalla semplice lettura del DEF (documento economico finanziario) non erano state stanziate risorse per il rinnovo dei contratti, fermi al 2009, ma la sola indennità di vacanza contrattuale (circa 9 euro mensili) fino al 2020! Nelle idee del Governo quindi non se ne parla fino a quella data. Facendo un po’ di conti risulta che sono almeno 20 i miliardi che tra il 2010 e il 2014 sono stati risparmiati per il blocco dei contratti. Dove sono andati a finire quei soldi?

Servono per caso per finanziare la corsa alle spese militari? E’ ancora accettabile questo castigo della categoria? Dobbiamo ancora consentire lo scippo di quello che ci spetta come Lavoratori? Dobbiamo ancora continuare ad essere utilizzati come bancomat da tutti i governi?

La disoccupazione sfiora il 13% e quella giovanile il 40%, i servizi continuano ad essere tagliati al pari dei posti di lavoro nel pubblico impiego…

Il Presidente Renzi sarà a Bari in occasione dell’inaugurazione della Fiera del Levante il prossimo 13 settembre 2014.

Invitiamo tutti i Lavoratori sia del pubblico che del privato a partecipare alla mobilitazione che come USB stiamo organizzando

per chiedere che i soldi vengano presi da un’altra parte!

Alcuni esempi? Le spese militari e le ingenti risorse sottratte alla collettività dall’evasione fiscale e dalla corruzione!

Per quella giornata USB ha proclamato inoltre lo sciopero di 24 ore dei Lavoratori dello Stabilimento ILVA che da anni versano in condizioni di estrema precarietà e di incertezza riguardo il loro futuro lavorativo che oggi rischiano uno spostamento della retribuzione dei premi con il timore che lo stesso possa accadere ai loro stipendi.

Tanti lavoratori terranno un presidio di protesta nei pressi della Fiera del Levante per dare anche loro il benvenuto al Presidente del Consiglio.

Costruiamo insieme un forte momento di mobilitazione assieme alle lotte

degli operai dell’Ilva e di tanti lavoratori precari, o non Lavoratori,

per ricordare al Presidente che il tempo degli hastag, delle battute,

delle slides e dell’annuncio di mille riforme è finito!!!

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni