PUGLIA - REPORT RIUNIONE RdB - CUB - SdL

Bari -

 

VERSO IL NUOVO SINDACATO UNITARIO DI BASE

ASSEMBLEA NAZIONALE

Delegate/i Sindacati di Base

ROMA - Sabato 3 Ottobre

 

La riunione dei Delegati/e del sindacalismo di Base della Puglia, tenutasi a Bari il 14 Settembre u.s., ha discusso approfonditamente sulle diverse questioni relative al percorso di costruzione di un nuovo soggetto sindacale unitario, partendo dalle indicazioni fornite dai Componenti pugliesi nel Comitato Costituente.

Hanno partecipato rappresentanti sindacali di tutte le province pugliesi appartenenti alle organizzazioni CUB, RdB, SdL, Sigla/RdB ed alcuni Delegati Cobas e FLMUniti.

 

Dopo vari interventi ed un animato dibattito, gli intervenuti hanno confermato la propria condivisione sul percorso intrapreso e sui punti contenuti nella Mozione approvata nell’incontro del Comitato costituente riunitosi in seduta plenaria a Rocca di Papa il 11 e 12 settembre u.s.. (IN ALLEGATO)

 

In merito all’Assemblea Nazionale prevista a Roma per il prossimo 3 Ottobre ed alla quale parteciperà una numerosa delegazione pugliese, tutti gli interventi hanno auspicato che questo importante appuntamento rappresenti un ulteriore e significativo passo in avanti nella costruzione del nuovo sindacato di base e sottolineato la necessità che quello avviato sia effettivamente un percorso includente, in modo da coinvolgere tutti i soggetti, singoli o organizzati, che sono realmente interessati ad partecipare ed offrire il proprio contributo anche con tempi diversi.

 

Rispetto allo Sciopero generale proclamato dal Patto di Base per il 23 ottobre, partendo dalle drammatiche ricadute che l’attuale crisi sta procurando sul piano occupazionale, sociale ed economico, è emersa l’esigenza di dare una risposta forte ed adeguata ai continui e feroci attacchi ai diritti ed alle condizioni di tutto il mondo del lavoro da parte del governo e del padronato e di unificare in una grande manifestazione nazionale tutti i soggetti sindacali, le associazioni ed i movimenti che stanno dando vita alle mobilitazioni di queste settimane su specifiche tematiche e vertenze.

Va fatto, quindi, ogni sforzo possibile affinché lo sciopero generale del 23 ottobre diventi un momento di mobilitazione più ampia e partecipata possibile e, in tal senso, l’impegno delle strutture e dei delegati sarà massimo nel preparare la riuscita di questa importantissima scadenza, insieme alle altre organizzazioni del Patto di Base, con

iniziative e assemblee sui posti di lavoro e in tutto il territorio regionale.

 

Nel corso del dibattito, inoltre, è stata posto l’accento sulla necessità di non vanificare obiettivi e risultati raggiunti, come ad esempio è avvenuto in passato dopo la straordinaria riuscita dello sciopero e della manifestazione a Roma del 17 ottobre 2008, magari con proclamazioni ripetute e ravvicinate nel tempo di ulteriori scioperi, tenuto conto anche delle

reali difficoltà a sostenerli economicamente da parte di milioni di lavoratori che a fatica riescono a far quadrare i bilanci familiari.

In tal senso, vanno individuati ulteriori strumenti di lotta che affianchino quelli tradizionali e che possano registrare e favorire maggiore consenso ed adesioni.

La riunione si è conclusa con la decisione di programmare Riunioni provinciali da tenere prima del 3 ottobre per discutere e confrontarsi con i militanti e gli iscritti sia delle organizzazioni promotrici e sia con tutti i lavoratori interessati.

 

 

Federazione RdB Puglia - SdL Sindacato dei Lavoratori intercategoriale Puglia - CUB Trasporti Puglia - CUB Scuola Puglia - Flaica CUB Bari - CUB Pensionati Bari - Sportello Immigrati Bari - SI.G.LA./RdB Taranto

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni