PUGLIA - INTERNALIZZAZIONE SERVIZI SANITARI

Bari -

Proficuo incontro

con Assessore Prof. Fiore

 

      Il 16 u.s. si è tenuto, presso l’Assessorato alla Salute della Regione Puglia, un proficuo incontro tra le RdB/USB ed altre Organizzazioni di base e l’Assessore alle Politiche della Salute, Prof. Tommaso Fiore. L’incontro è servito a fare il punto sulle procedure di internalizzazione dei servizi sanitari nelle diverse AA.SS.LL. pugliesi.

       Si è partiti con la soddisfazione di tutti, sapendo che nella stessa data del 16 è ufficialmente partita la “Società in house” della BAT che ha internalizzato all’incirca 270 Lavoratori delle pulizie, dell’ausiliariato e del portierato.

L’assessore, inoltre, ha informato che nei primi giorni della prossima settimana nella ASL di Taranto sarà operativa la “Jonica Service” con l’assunzione di circa 600 Lavoratori.

    Si è passati, poi, alla disamina delle situazioni nelle AA.SS.LL  di Lecce, Brindisi, Bari e Policlinico di Bari.

·         LECCE: la costituzione della società è ormai in atto e si sta procedendo per l’internalizzazione dei servizi che avverranno subito dopo che saranno chiariti alcuni punti oscuri che riguardano soprattutto i servizi CUP e CED, per i quali l’Assessore si è riservato di accogliere alcune nostre proposte dopo aver sentito i Dirigenti della ASL LE;

·         BRINDISI: anche qui, come a Lecce, la Società è stata costituita ma, ad oggi, non riusciamo ancora a sapere quali sono i servizi che saranno, da subito, internalizzati alla luce, anche, della gara d’appalto della pulizie fatta pochi mesi addietro; rispetto a questa situazione l’Assessore ha assicurato che fornirà una risposta a breve sulle nostre perplessità;

·         BARI: dopo un periodo di stasi, dovuto in parte alle note vicende giudiziarie che ha decapitato parte della classe dirigente della ASL BA, il D.G. Pansini, dopo aver nominato l’A.U. della Società in house, sta procedendo con più speditezza ed è presumibile che siano rispettati i tempi, dati dallo stesso D.G. alla RdB/USB ed ai Lavoratori in un recente incontro, secondo cui entro la fine del mese di Giugno la Società sarà costituita e diventerà operativa nel giro di 3 mesi. L’Assessore ci ha informato di alcuni dubbi espressi dal D.G. circa i numeri dei Lavoratori da internalizzare. Abbiamo fatto presente che, nel momento in cui avremo disponibili i dati della ASL, dimostreremo che tali timori sono infondati.

·         POLICLINICO: abbiamo chiesto un’accellerazione della costituzione della Società e, soprattutto che si avviino le procedure che riguardano gli ex LSU (art.15 Legge Ominibus); l’Assessore ci ha rassicurato su quanto sopra, convinto che anche il Policlinico avrà presto la sua Società in house. A conferma di ciò è pervenuta questa mattina venerdì 18 giugno dal Direttore Generale, dr. Dattoli, una convocazione ad hoc per la prossima settimana.

Al termine dell’incontro è stata affrontata la problematica del 118 e, come RdB/USB abbiamo chiesto che il S.E.U. 118, laddove sono state costituite le Società in house, sia internalizzato da subito, tenuto conto del fatto che entro il 30 giugno scadrà la proroga di sei mesi alle Associazioni di Volontariato e né la RdB/USB né, tantomeno, i Lavoratori accetteranno una ulteriore proroga. Il Prof. Fiore ci ha assicurato che parte dei Lavoratori pugliesi del 118 potrebbero essere internalizzati in tempi ristrettissimi.

    Come RdB/USB esprimiamo una valutazione positiva di detto incontro, fermamente convinti che la lotta dei Lavoratori sta pagando e che forse sta per finire il periodo di massacro sociale che tante cooperative e associazioni di volontariato hanno fatto dei diritti e della dignità degli stessi Lavoratori.

     Continueremo a tenere alta l’attenzione sino a che l’ultimo Lavoratore non firma il suo contratto con la Società in house.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni