PUGLIA - INTERNALIZZAZIONE SERVIZI SANITA'

Bari -

INCONTRO con ASSESSORE REGIONALE e COMMISSIONE SANITA'

 

 

 

 

 

Lunedì 19 ottobre oltre 200 Lavoratori delle ditte in appalto nella sanità pugliese hanno dato vita ad un presidio sotto la sede del Consiglio regionale in via Capruzzi.

I Lavoratori, organizzati nelle organizzazioni sindacali Cobas e RdB, continuano a rivendicare la internalizzazione attraverso la costituzione di una società di esclusiva proprietà delle ASL cui affidare “in house” le attività attualmente in appalto, o oggetto di convenzione, con contestuale assorbimento degli stessi lavoratori fino a oggi impegnati.

Il presidio era stato programmato in concomitanza con la seduta della terza Commissione (sanità) del Consiglio Regionale alla quale era prevista l’audizione dell’Assessore alle Politiche della Salute Tommaso Fiore. Prima della riunione della Commissione una Delegazione sindacale è stata ricevuta per un incontro con il Presidente della Commissione Leonardo Marino e l’Assessore Fiore, con la presenza di alcuni Componenti della Commissione stessa.

Durante l’incontro, le Delegazioni di RdB e Cobas hanno rappresentato le forti preoccupazioni dei Lavoratori per i ritardi che si stanno registrando su tutto il territorio regionale nell’adozione di atti concreti di definizione del percorso inaugurato dalla ASL di Foggia con la costituzione e l’effettivo avvio delle attività della società “Sanità Service”, già da oltre un anno.

Il Presidente Marino ha garantito la massima attenzione della Commissione sul tema della internalizzazione e l’impegno a garantire massima trasparenza alle procedure in adozione. L’Assessore ha poi fornito un quadro sullo stato dell’arte, evidenziando alcune difficoltà attualmente in esame, ma garantendo la piena volontà di proseguire nel processo in atto secondo un calendario di massima. In particolare ha confermato la imminente partenza della società “House Jonica Service” a Taranto con l’avvio delle attività già nel mese di novembre prossimo e a seguire analogo avvio nelle ASL di Brindisi e Lecce.

La ASL BAT già nelle prossime settimane concretizzerà il percorso di internalizzazione.

Per la ASL Bari il problema costituito dalla vacanza dirigenziale dovrà essere risolto nei prossimi giorni, con il successivo avvio del percorso in questione.

Per quanto riguarda il Policlinico di Bari l’Assessore ha preannunciato una verifica con il Direttore Generale Dattoli.

 

RdB e Cobas hanno ribadito la volontà dei Lavoratori di mantenere lo stato di agitazione su tutto il territorio regionale fino a completa e definitiva risoluzione della vertenza, che non potrà avvenire se non con il completamento del processo di internalizzazione.

Nei prossimi giorni i sindacati di base, oltre alla partecipazione allo sciopero generale del 23 ottobre prossimo con manifestazione a Roma, proseguiranno a dare vita ad iniziative di pressione e stimolo, nonché ad azioni di lotta che potranno, laddove necessario, portare alla proclamazione di uno sciopero su tutto il territorio regionale.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni