PUGLIA - Incontro con Assessore Regionale Sanità

Bari -

INTERNALIZZAZIONE

DEI SERVIZI DELLA SANITA’

Dall’incontro con l’Assessore Regionale

emerge un preoccupante e pericoloso “rallentamento”

 

Le RdB ed i Cobas confermano lo STATO di AGITAZIONE

ed attivano le procedure per la

proclamazione dello SCIOPERO REGIONALE

 

Si è tenuto a Bari venerdì 6 novembre scorso, presso l’Assessorato regionale alle politiche della Salute, un nuovo incontro sul processo di internalizzazione dei servizi nella sanità pugliese tra le Organizzazioni Sindacali RdB e Cobas e lo stesso Assessore Prof. Tommaso Fiore.

 

Durante l’incontro sono stati denunciati i gravi ritardi che stanno connotando il processo di internalizzazione e la “lentezza” con cui i Direttori Generali delle ASL hanno dato seguito alla Delibera regionale 745 del 2009. Infatti, se tutti i soggetti istituzionali interessati avessero operato con la dovuta celerità, oggi presso ogni ASL della Puglia si sarebbe già completato detto percorso di internalizzazione che, è bene ribadirlo, coinvolge oltre 8.000 Lavoratori.

 

L’Assessore ha evidenziato le criticità che hanno rallentato il processo di internalizzazione, in particolare quelle relative alla imposizione del rispetto del patto di stabilità ed alla privatizzazione prevista dal D.D.L. 135 del settembre scorso, e che rendono necessaria una iniziativa legislativa regionale, che affermi l’autonomia regionale in materia,  già in fase di elaborazione con l’obiettivo di giungere alla approvazione di una o più leggi entro la fine del 2009.

Tuttavia, il processo è ancora in atto ed è in corso di elaborazione una ulteriore Delibera regionale a riguardo delle “società in house”, la cui bozza sarà presentata alle OO.SS. entro la metà della prossima settimana, nella quale saranno indicate le caratteristiche societarie e le modalità di reclutamento del personale.

L’Assessore ha poi condiviso con le OO.SS. la necessità di completare il processo di internalizzazione nelle ASL che sono già in fase avanzata, in primo luogo Taranto e poi Bat e Lecce, con l’affidamento delle attività alla società in house e l’assunzione di tutto il personale in esse impegnato.

 

Le RdB ed i Cobas, pur valutando positivamente gli impegni assunti e la reale volontà dell’Assessore alla Salute a dare impulso con ulteriori strumenti tecnico-normativi al percorso di internalizzazione, confermano lo STATO DI AGITAZIONE di tutti i Lavoratori e le Lavoratrici impegnati negli appalti della Sanità pugliese.

Ritengono necessario proseguire le iniziative di mobilitazione a sostegno della vertenza per superare definitivamente le mai sopite “resistenze” poste in essere da una parte delle forze politiche ed istituzionali pugliesi, legate a doppio filo agli “affaristi e faccendieri” che in questi anni hanno speculato e si sono arricchiti con la pratica degli appalti e delle esternalizzazioni nella sanità a danno dell’intera collettività.

In tal senso, saranno avviate da subito le procedure per la PROCLAMAZIONE dello SCIOPERO REGIONALE con l’obiettivo di dare una decisiva accelerazione al processo di internalizzazione dei servizi da completarsi entro la fine dell’anno.

 

Federazione RdB – Puglia                    Cobas Lavoro Privato – Puglia

                                                                                                                                                                        

IN ALLEGATO LA RICHIESTA AL PRESIDENTE VENDOLA

DI CONVOCAZIONE SULLA "CABINA di REGIA" 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni