PUGLIA: i LAVORATORI di SANITASERVICE ASL LECCE SCIOPERANO e MANIFESTANO LUNEDI' 18 FEBBRAIO

Lecce -

I LAVORATORI della SANITASERVICE

della ASL di LECCE

MERITANO DIGNITA’ e RISPETTO!!

LUNEDI’ 18 FEBBRAIO 2013

SCIOPERO GENERALE

CORTEO dalla SEDE della ASL

di LECCE alla PREFETTURA

 

RADUNO ore 9,30 presso ASL LECCE, PARTENZA CORTEO ore 10,30

 

 

 I DIPENDENTI di SANITASERVICE svolgono i servizi di Pulizia e Ausiliariato all’interno dei Presidi Ospedalieri della Asl di Lecce, attendono sin dal mese di Giugno del 2012 un “Aumento Orario” dei loro contratti di lavoro. 

Circa il 90 per cento degli stessi, infatti, ha un contratto part-time con uno stipendio medio di 700Euro.

In questi mesi diverse sono state le richieste di incontro con i “Vertici” della ASL di Lecce per trovare una soluzione alle loro problematiche, l’ultima il 7 Dicembre 2012 con cui veniva chiesta la convocazione di un Tavolo di Trattativa Permanente per affrontare e risolvere la situazione di precarietà di 700 Lavoratori.

  Vista la indisponibilità della Direzione Generale, i Lavoratori insieme alla Unione Sindacale di Base hanno deciso di iniziare una serie di mobilitazioni, culminate il 1° Febbraio 2013 con un’ Assemblea Permanente presso la Sala Riunioni della Direzione Generale stessa.

Nonostante i buoni propositi manifestati nell’incontro avuto con l’Assessore regionale alla Salute, Ettore Attolini, ed il Direttore Generale della ASL il giorno 12 u.s. presso la sede dell’Assessorato a Bari, ad oggi nulla e’ cambiato, nessuna convocazione è pervenuta, nessun tavolo di Trattativa è stato insediato.         

Riprendiamoci il diritto ad avere un lavoro dignitoso e a tempo pieno (ARTICOLO 36 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA!!!!!) .

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni