Puglia exLSU/ATA: SABATO 27 Ottobre TUTTI a ROMA

A tutti i LAVORATORI E LAVORATRICI

appalti pulizia scuole – exLSU/ATA

 

Per gli ex-LSU il futuro si fa più scuro

…gara consip e fine degli ammortizzatori sociali? Belli gli accordi che fanno!

 

 

La Troika miur/consorzi/sindacaticoncertativi trascina i lavoratori ex-lsu verso il futuro chiamato appalto consip: nove mesi di stipendio e molto probabilmente anche senza cassintegrazione, aumento dei carichi di lavoro e delle mansioni, spostamenti a destra e manca senza rimborsi, ruolo sempre più predominante degli interessi delle aziende e dei capi d’istituto in barba a diritti, salari e dignità dei lavoratori. Solo un anno fa spacciavano la gara consip come la soluzione di tutti i mali e oggi siamo a fare i conti con i pochi soldi di cassintegrazione percepita e domani con la riduzione drastica dei salari e l’aumento di mansioni, carichi di lavoro e vessazioni sul lavoro. Ci dicono che dobbiamo accettare la riduzione di un quarto dei nostri salari e del nostro lavoro e, pero’, mandano i lavoratori sul lastrico pur di non rinunciare a nemmeno un euro del loro 20% di utili.

 

CI SFRUTTANO E VOGLIONO PURE SENTIRSI DIRE GRAZIE?

 

Purtroppo è arrivato il momento di cambiare rotta se non vogliamo andare “allegramente” verso il baratro. E’ arrivato il momento di “cacciare i mercanti dal tempio”, sconfessare definitivamente chi divide i lavoratori solo per continuare a campare sulla loro pelle e lottare invece ogni giorno sul posto di lavoro e in piazza per mandare a casa tutti i politici e sindacalisti che in questi anni hanno messo gli interessi privati avanti al bene pubblico: quelli che vogliono farci credere che il duro lavoro dei pulitori nelle scuole è un favore che ci fanno e che lo stipendio è un optional, quelli che dicono che la pulizia è un costo ma poi vogliono le scuole pulite a tutti i costi, quelli che dicono che il giusto inquadramento a tempo indeterminato con un contratto pubblico nelle scuole è un’utopia e un’eresia e che, intanto, sul lavoro degli ex-lsu nelle scuole continuano a “speculare” e a “contare”.

 

Noi vogliamo l’assunzione stabile nelle scuole perché è stabile e giusta la richiesta di scuole pulite: le aziende di pulizia non servono a nulla tranne che a sottrarre importanti risorse dalle casse dello Stato, quello che serve sono lavoratori pagati bene e inquadrati con il migliore contratto, quello che serve veramente nelle scuole sono gli ex-lsu assunti a tempo indeterminato come personale ata.

 

Questa è la nostra semplice verità, quella per cui vogliamo batterci e per la quale non ci daremo mai per vinti. E’ arrivato il momento di far sentire con coraggio la nostra voce e chiedere il giusto salario e i giusti diritti e di dire a tutti i colleghi: “CHI PECORA SI FA’ IL LUPO SE LA MANGIA”.

 

CHIEDIAMO A TUTTI I LAVORATORI EX-LSU DI COSTRUIRE INSIEME

 MOMENTI DI LOTTA PER DIFENDERE IL DIRITTO

AL LAVORO STABILE E A SALARI DIGNITOSI

 

Cominciamo con l’aderire in massa alla manifestazione , NO MONTI DAY

indetta per SABATO 27 OTTOBRE 2012 ore 14.30 p.zza Repubblica A ROMA.

Scendiamo in piazza con l’altra Italia che lotta per il lavoro senza accettare il ricatto della rinuncia ai diritti e al salario,che difende la scuola, l'ambiente ed il territorio senza sottomettersi al dominio degli affari. per dire:

NO a Monti e alla sua politica economica che produce precarietà, licenziamenti, disoccupazione e povertà, no alle controriforme liberiste, oggi e domani. Sì al lavoro dignitoso, allo stato sociale , al reddito, per tutte e tutti.

Sì ai beni comuni, alla scuola e alla ricerca pubblica, alla salute e all'ambiente, a un'altra politica economica pagata dalle banche, dalla finanza dai ricchi e dal grande capitale, dal taglio delle spese militari e dalla cancellazione delle missioni di guerra, dalla soppressione dei privilegi delle caste politiche e manageriali.

 

Continuiamo costruendo una forte giornata di mobilitazione nazionale contro le esternalizzazioni e lo sfruttamento degli ex lsu nelle scuole

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni