Puglia: ex LSU dipendenti "Euroservizi" senza STIPENDIO da tre mesi

Bari -

Lettera Aperta

 

Ai Dirigenti Scolastici

Agli Insegnanti

Ai Genitori

 

Siamo i Lavoratori della Società EUROSERVIZI, impegnata nell’appalto di pulizia delle Scuole della Puglia. Dal 2001 garantiamo i servizi di pulizia delle Istituzioni Scolastiche nelle Provincie di Bari, Brindisi, Lecce e Taranto (266 Lavoratori/famiglie).

Ci conoscete e ci avete visto in diverse Scuole a svolgere i servizi di pulizia.

Dobbiamo, pur non essendo dipendenti pubblici, garantire un Servizio di pubblica utilità.

Anche se da mesi NON veniamo pagati non possiamo “incrociare le braccia”, come possono fare altri Lavoratori, perché dovremmo procedere su strade tortuose e lunghe che prevedono “procedure” complesse e tempi da rispettare, comunque garantendo “sempre” i servizi cosi detti minimi.

Da oltre due mesi non percepiamo le retribuzioni (lo stipendio)!

Nonostante questo stiamo garantendo le pulizie senza essere pagati.

Da mesi assistiamo ad un rimpallo tra il Ministero dell’Istruzione, i Consorzi che gestiscono l’appalto e le Ditte che svolgono il servizio.

Non è la prima volta che viviamo questa situazione (ad agosto scorso abbiamo ricevuto gli stipendi arretrati di oltre 4 mesi)  ma nonostante tutto resta grande la sofferenza di chi è costretto a lavorare senza soldi.

A tutto questo si aggiungono le lettere di licenziamento, al 31 dicembre 2010, che le Aziende hanno avviato nelle settimane scorse che prevedono i licenziamenti per tutti i Lavoratori (14.000 in tutta Italia).

Per chi, come noi, vive con scarsi 800 Euro mensili questi mesi di mancata retribuzione significano non pagare l’affitto di case, non riuscire a sfamarsi decentemente, non poter pianificare neanche la minima spesa, sperando che non ci siano imprevisti.

Per questo Vi invitiamo a darci la Vostra SOLIDARIETA’.

Abbiamo bisogno che tutti, in primis i Dirigenti Scolastici, facciamo arrivare alla nostra Ditta, all’Ufficio Scolastico Provinciale e Regionale le nostre legittime aspettative (sancite tra l’altro anche dalla Costituzione).

Non ricevendo nessuna notizia da parte del nostro datore di lavoro ne dalle Istituzioni preposte, non saremo in grado di garantire al meglio il servizio a cui siamo chiamati.

Ci scusiamo fin d’ora per gli eventuali disservizi ma non possiamo fare diversamente.

In attesa di chiarimenti in merito noi abbiamo ritenuto, tramite la nostra Organizzazione Sindacale, di far conoscere tale inadempienza al Ministero dell’Istruzione ed all’Ufficio Scolastico Regionale della Puglia … 

… in attesa che qualcuno ci dia risposte chiare e concrete .

 

novembre 2010

I Lavoratori Euroservizi

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni