Puglia - ex LSU/ATA assemblea e presidio

Bari -

MARTEDI’ 27 aprile

ore 9:30 - ASSEMBLEA c/o la Sede RdB - BARI Via Pisacane 91

 

ore 10:30 - PRESIDIO presso l’Ufficio Scolastico Regionale BARI

 

Adesso basta !

 

NON SOLO gli appalti storici già tagliati del 25% non vengono rinnovati e migliaia di lavoratori ex-lsu ata sono senza stipendio perché le scuole e le ditte non pagano, i co.co.co. sono rinnovati di pochi mesi e anche loro con ritardi negli stipendi

NON SOLO Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (n.195) taglia le risorse per il 2010 del - 30 per cento cioè destina solo 260 milioni di euro per il finanziamento delle attività degli ex-LSU Scuole, appalti e Co.Co.Co.,, cioè 110milioni in meno di quello che servirebbe per garantire il mero mantenimento delle attuali condizioni lavorative gia’ precarie. Invece di mandare a casa le Ditte che speculano sul lavoro e fanno profitti per milioni di euro, tagliano i lavoratori e li rendono più precari!

ADDIRITTURA viene emanata dal Ministero una circolare che dispone l’aumento dei metri quadri da pulire del 100% nel 2010 fino al 300% nel 2012 (dai circa 600 attuali a oltre 1000 metri quadri a testa e all’ora!!!) a parità di orario e MIUR, Consorzi e sindacati cgil-cisl-uil si mettono d’accordo in fretta e furia per concertare la fregatura che chiamano “ottimizzazione” e che vorrà dire l’aumento spropositato delle aree da pulire a parità di orario, aumento dei carichi di lavoro e trasferimenti

Cosa altro firmeranno CGIL,CISL e Uil? Ancora una volta diranno ai lavoratori di subire meno salario e più fatica? Noi non ci scordiamo che hanno già concordato nel 2000 l’esternalizzazione dei servizi, costringendo i Lavoratori a accettare contratti part-time e senza futuro a vantaggio degli interessi delle imprese ,e che hanno accettato l’esclusione degli ex-LSU dalle graduatorie del personale ata con la sospensione delle riserve!

dicono che difendono i lavoratorima in realtà

CONTINUANO A FARE SOLO I LORO INTERESSI

SPECULANDO E TAGLIANDO SULLA PELLE DEI LAVORATORI E DELLA SCUOLA PUBBLICA.

ADESSO BASTA!

E’ necessario lanciare subito una mobilitazione forte e generale che blocchi i tagli e le false ottimizzazioni e dica basta allo scandalo dell’esternalizzazione, al lavoro senza diritti, senza certezze e senza futuro

Diciamo chiaro e tondo che non ci stiamo!!!

Ø  Contro le false ottimizzazioni che significano solo meno salario, più carico di lavoro e sanzioni, trasferimenti e rotazioni

Ø  contro il taglio di risorse e servizi,  contro i continui ricatti  e contro le esternalizzazioni

Ø  per lo stanziamento delle risorse adeguate, la reinternalizzazione e la vera stabilizzazione di tutti gli ex-LSU

 

Partecipiamo alle iniziative di mobilitazione  e coinvolgiamo tutti i Colleghi/e

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni