Polizia Locale Taranto: USB proclama lo stato di agitazione

Taranto -

 

USB: “Troppe vertenze irrisolte e nuovi provvedimenti che ledono la sicurezza dei lavoratori”

 

Polizia municipale: proclamato lo stato di agitazione da domani 7 agosto fino a data da destinarsi. “Si tratta di un provvedimento all’indomani della decisione del comandante Matichecchia di introdurre la fascia oraria lavorativa per i vigili in servizio in viabilità dalle ore 18 alle ore 24 – spiega Angelo Ferrarese, USB -. Ancora una volta il comandante sta dimostrando disinteresse per la sicurezza dei lavoratori e ignora le disposizioni del CCNL in vigore dal 22 maggio 2018 che afferma che ogni rimodulazione del lavoro deve essere oggetto di confronto sindacale”. L’USB mette in evidenza che il corpo di polizia municipale è in sofferenza di numeri e che si effettuano già turni che non rispettano la normale regolamentazione lavorativa, ma che si continua ad andare avanti “per dovere di servizio verso una collettività assetata di servizi e richieste proprie del periodo estivo. Per questo motivo abbiamo deciso come Usb di proclamare uno stato di agitazione. Da domani e infatti non verrà effettuata nessuna prestazione extra ordinaria e suppletiva Fino al risolvimento delle mille vertenze in atto”. L’USB inoltre chiede all’assessore alla Polizia Locale Cataldino un incontro urgentissimo “per discutere i gravissimi e molteplici problemi attanaglianti il personale tutto del corpo della polizia municipale, letteralmente stanco e stremato dai soprusi e dalle vessazioni del dirigente. Abbiamo anche deciso di fare un presidio sotto il collegio dei revisori dei conti per richiedere lo sblocco del bilancio 2016/2017”, chiude Ferrarese. L’USB inoltre esorta l’amministrazione comunale a portare a termine tutte le operazioni riguardanti il concorso per i nuovi vigili.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni