Personale inidoneo delle Ferrovie Appulo Lucane

M5S presenta interrogazione parlamentare al Ministero del Lavoro ed al Ministero dei Trasporti

Bari -

In data 22 Dicembre 2022, l’On. Stefania Ascari (M5S) e i co-firmatari l’On. Pasqualina Penza (M5S) e l’On. Ida Carmina (M5S) hanno presentato l’interrogazione parlamentare a risposta scritta n. 4/00190 per far luce sul trattamento che Ferrovie Appulo Lucane (società con socio unico il Ministero Infrastrutture e Trasporti) sta riservando ai Lavoratori giudicati inidonei alla mansione: l’aspettativa retribuita al 50% o al 75% in base al carico di famiglia.

Da ciò deriva che un Capo Treno, con una paga base mensile lorda di circa 1500 Euro, sarà costretto a vivere e sostenere la propria famiglia con un salario mensile lordo di circa 750 Euro!

Come USB e Or.S.A., Organizzazioni Sindacali tra l’altro tra le più rappresentative nelle Ferrovie Appulo Lucane, abbiamo più volte cercato di percorrere la strada del dialogo e del confronto: abbiamo inviato alla parte datoriale ed alla restante parte sindacale, una proposta di accordo sindacale con il quale si prevedeva in modo concreto e senza aggravi di spesa, il ricollocamento del Personale temporaneamente inidoneo adibendolo a mansioni utili a migliorare i servizi dedicati all’utenza, per la tutela dei beni aziendali e come deterrente per l’evasione tariffaria.

Ma FAL ci ha espressamente annunciato di non essere disponibile alla sigla e discussione di alcun accordo sindacale e continuare ad applicare disposizioni normative che non solo colpiscono i salari (con considerevoli risparmi per le casse aziendali), ma sconvolgono la vita professionale dei Lavoratori che si sentono considerati come un numero e non più una reale risorsa umana!

Tra il silenzio assordante della politica regionale pugliese e lucana e la presa di posizione di FAL, l’interrogazione parlamentare presentata dal M5S rappresenta un barlume di speranza per quei Lavoratori che non desiderano altro che le necessario tutele e la giusta dignità!

Ringraziamo gli Onorevoli Ascari, Penza e Carmina per aver finalmente fatto luce su un problema che non può intendersi unicamente contrattuale, ma deve essere considerato come politico e che riguarda la stabilità lavorativa ed economica degli Autoferrotranvieri.
Ora, attendiamo fiduciosi che anche il Ministro del Lavoro ed il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti prendano posizione e si metta definitivamente fine ad un altro triste capitolo nella storia dei Lavoratori delle Ferrovie Appulo Lucane.

USB e ORSA continueranno a schierarsi sempe dalla stessa parte: al fianco dei Lavoratori!

 

USB LP Bari
Or.S.A. Bari

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati