Nial Mail, USB incontra il segretario generale del Comune di Taranto

Taranto -

Soddisfatti dell’incontro tenuto nel primo pomeriggio di martedì 4 al Comune di Taranto. Abbiamo rappresentato al segretario generale Eugenio De Carlo la situazione in cui sono costretti a lavorare i dipendenti della Nial Mail. De Carlo ha avuto così la possibilità di avere un quadro completo e puntuale della vertenza, dalle rivendicazioni sindacali che riguardano tutti i lavoratori (ad esempio consolidamento ore di lavoro, stabilizzazione dei precari etc) alla vicenda che riguarda in particolare la dipendente licenziata alla vigilia di Natale, che per noi non è altro che una inaccettabile reazione dell’azienda di fronte all’iscrizione della lavoratrice all’USB.

Della questione verranno dunque direttamente interessati il commissario prefettizio del Comune di Taranto, Vincenzo Cardellicchio e il sub-commissario,Maria Luisa Ruocco, nonché i dirigenti delle direzioni Polizia Locale e Affari Generali, Obiettivo: verificare, in maniera più dettagliata, i rapporti in essere con la Nial Mail.

Abbiamo subito chiesto all’azienda da un lato di ristabilire rapporti equilibrati con tutti i dipendenti, dall’altro il reintegro immediato della dipendente licenziata,  e riteniamo di aver fatto oggi un passo importante in avanti, dal momento che sono stati finalmente aperti con il Comune di Taranto, soggetto committente, i canali della comunicazione in merito alla spinosa vertenza.

Franco Rizzo coordinatore provinciale USB Taranto
Francesco Marchese USB Lavoro Privato

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati