Missing Rosario Almiento!

Il Presidente del CdA di FAL srl, l'avv. Almiento, diserta l'audizione in V Commissione (Trasporti) della Regione Puglia del 17 marzo 2022.

Bari -

Il 17 Marzo scorso siamo stati auditi dalla V Commissione della Regione Puglia per far luce sulle innumerevoli criticità dei servizi e dei disservizi di Ferrovie Appulo Lucane, più volte sollevate dalla nostra Organizzazione Sindacale.

Come è noto, la USB è da sempre in prima linea nel rivendicare il valore pubblico dei trasporti e la tutela del Diritto alla Mobilità, motivazioni che ci hanno spinto a richiedere le prime convocazioni alla Commissione V della Regione Puglia sin a partire dall’aprile del 2021. Qualcuno direbbe: “Meglio tardi che mai”, utilizzando un’affermazione oramai comune tra gli utenti delle FAL che impiegano circa 2 ore per percorrere con il treno i circa 75 km di linea ferroviaria che separano Bari da Matera.

Ma oltre ai tempi di percorrenza, che ricordiamo sarebbero già dovuti essere ridotti da anni se si fossero realizzate tutte le promesse fatte dai rappresentanti aziendali, durante l’audizione abbiamo sollevato altre criticità a nostro avviso riconducibili alle enormi lacune gestionali ed organizzative dell’attuale management e ad una mission incentrata più sulla forma che sulla sostanza.

Speravamo, quindi, che un tavolo istituzionale e politico come quello della V Commissione potesse rappresentare un momento di sano confronto e di presa di coscienza per intraprendere un percorso comune di crescita e miglioramento nell’interesse collettivo.

Evidentemente ci sbagliavamo!

Il Presidente del CdA Rosario Almiento non ha ritenuto opportuno presiedere la riunione in quanto, come riferitoci dai membri della Commissione, non riteneva che quella fosse la sede per il confronto sindacale, forse dimenticandosi che in quella sede non si stavano intraprendendo le relazioni industriali, ma si stava discutendo del Diritto alla Mobilità dei Cittadini Pugliesi.

Sinceramente, all’assenza di Almiento ci siamo anche abituati: in questi anni, della sua esistenza ne abbiamo avuto solo la percezione, quasi innata, come se fosse un essere trascendente che ogni tanto ci degna della sua firma su qualche missiva o cartolina di auguri per le festività natalizie.

Ma non presentarsi ad un tavolo convocato dalla Regione Puglia che foraggia FAL con i finanziamenti previsti dai contratti di servizio, lo riteniamo uno sgarbo istituzionale oltre che un atteggiamento poco etico ed irrispettoso nei confronti dell’utenza e dei Lavoratori.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati