MARTEDI' 10 FEBBRAIO - SCIOPERO SANITASERVICE

Fermiamo l'attacco alle società in house!

MARTEDI’ 10 Febbraio 

ore 10.30

SCIOPERO SANITASERVICE

BARI Consiglio Regionale – Extramurale Capruzzi PRESIDIO

Sta diventando paradossale che mentre l'inchiesta su Mafia Capitale mette in luce quanto danno hanno fatto (e continuano a fare) le esternalizzazioni dei servizi con un miscuglio di interessi politico-affaristico-malavitosi, si rimette in discussione il ruolo delle societa' partecipate dalla Pubblica Amministrazione.

 L'attacco che da più fronti si sta portando alle società in house è il segno evidente di un cambio di passo anche da parte della Giunta Regionale Pugliese che, sino a ieri, era orgogliosa di aver trovato un rimedio contro il malaffare che girava intorno alle esternalizzazioni.

I danni che avrebbero procurato le Linee Guida approvate dalla Giunta Regionale nel dicembre 2013 (assessore Elena Gentile) come USB li avevamo elencati tutti anche prima dell'approvazione di tali linee guida e oggi cominciamo a pagarne le conseguenze: iniziano a ri-esternalizzazione i servizi cominciando da uno che faceva risparmiare alla ASL di Lecce oltre un milione di euro l'anno dando, in questo modo,  il via alla distruzione delle società in house pugliesi.

Come se ciò non bastasse, l'ultima legge di bilancio prevede (commi dal 611 al 619) la fine delle società partecipate e, nel contempo, l'assegnazione diretta (senza gare) alle coop sociali per la gestione di servizi della P.A.

Come dire che quanto sta succedendo a Roma (ma non solo) è secondario rispetto al favore che stanno facendo ad un Ministro che sino a ieri dirigeva la più grande impresa di cooperative italiana che, pesantemente, è dentro lo scandalo di Roma. La Puglia, in questo senso, sta anticipando tutti con un assessore palesemente contrario alle internalizzazioni e i dirigenti dell’assessorato al Welfare che corrono come treni (Freccia Rossa) ad imporre lo smantellamento.

Se a tutto questo uniamo gli attacchi che cominciano ad arrivare da parte di alcune OO.SS. che sino a ieri si erano dette "paladine" delle internalizzazioni, il quadro è desolante e drammatico; desolante per il fatto che  è  un'ulteriore dimostrazione di quanto sia corta la memoria di tantissima gente che ha dimenticato i danni (economici, ai diritti dei Lavoratori e contrari ad ogni senso di legalità e giustizia) provocati dalle esternalizzazioni; è drammatico perché stiamo parlando del futuro di migliaia di Lavoratori che, con l'internalizzazione, avevano riacquistato diritti e dignità.

La USB a tutto ciò si oppone e chiama da subito

alla lotta i Lavoratori delle Societa' in House!

MARTEDI’ 10 Febbraio – ore 10.30

BARI Consiglio Regionale SCIOPERO e PRESIDIO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni