LSU PUGLIA: La Giunta regionale approva una Delibera per l'aumento orario

  

Nella seduta dello scorso 1° Marzo la Giunta Regionale della Puglia approva l’aumento dell’orario per i Lavoratori impegnati in progetti LSU in servizio presso gli Enti.

Questo provvedimento, già adottato negli ultimi due anni risponde, seppur in parte, alle richieste che come USB avevamo già avanzato alla Regione.

 

La Delibera consentirà ai Comuni, fino a 60.000 abitanti, di ricevere aiuti finalizzati all’incremento del numero di ore di attività degli LSU, dando a centinaia di famiglie pugliesi la possibilità di integrare il misero “assegno mensile” di 500 euro anche per il 2011.

 

La Regione Puglia con un finanziamento di 1.720.000 euro garantisce l’aumento di “utilizzo orario” dei Lavoratori LSU impegnati presso i Comuni pugliesi.

 

I Comuni interessati dovranno presentare “progetti” specifici alla Regione Puglia che provvederà a “pagare” le cosiddette ore aggiuntive (dalle attuali 20 a 36 settimanali).

 

Ci rendiamo conto che questo provvedimento non rappresenta la soluzione dei problemi, non porta alla stabilizzazione “vera”, ma può almeno in parte migliorare “economicamente” la vita di molti Lavoratori, sottraendoli ai “ricatti” di molti Amministratori locali, i quali gestiscono le “integrazioni orarie” con criteri “clientelari” e discriminatori.

 

Da sottolineare che la Delibera giunge in assenza della “convenzione” tra Regioni e Ministero del Lavoro (attualmente vi è una “proroga” con copertura fino a Aprile 2011).

 

E’ necessario ora far sentire la nostra voce per ribadire:

 

1.          la necessità di riaprire un “tavolo” di trattativa, affinché vi sia una deroga ai vincoli di spesa e la  possibilità di utilizzare le risorse attualmente erogate come ASU per stabilizzare i Lavoratori LSU;

2.          proseguire, anche nelle altre Regioni, con quanto conquistato con le lotte dei Lavoratori e dell’USB, nel protocollo sottoscritto nella Regione Lazio;

3.          No al taglio delle piante organiche e dei servizi degli enti pubblici;

4.          obbligo di utilizzo a 36 ore settimanali con integrazione e retribuzione pari al dipendente, per l’intera durata dell’ammortizzatore sociale.

 

Questo è il momento della protesta !!!

SE NON ORA QUANDO?

 

Venerdì 11 marzo 2011

SCIOPERO GENERALE e GENERALIZZATO

MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA

(concentramento ore 9,30 Piazza della Repubblica)

per aderire e partecipare allo SCIOPERO

contattaci al numero 0805424993 e-mail puglia@usb.it

PULLMAN da tutta la PUGLIA

 


* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni