LSU "PRECARI DI STATO" IN PROTESTA DAVANTI ALLE SEDI INPS

Bari -

Oggi, dalle 10,30 anche a Bari, i Lavoratori socialmente utili ed exLSU hanno protestato, dinanzi la Direzione Regionale INPS. Una delegazione di Lavoratori LSU ha consegnato alla DG regionale una lettera indirizzata al Presidente dell’ente (in allegato).

I lavoratori socialmente utili (LSU), un esercito di 170mila precari di stato, per anni hanno lavorato nella pubblica amministrazione, per compensi minimi ma, alla soglia del pensionamento...il perpetuarsi di questa beffa non sarà altro che una pensione inferiore a quella sociale, nonostante tutti i contributi versati. Infatti questi contributi sono soltanto figurativi e non valgono per la misura della pensione.

L’USB chiede, quindi, all'INPS (e…a chi se no?!) di sollecitare il Governo per l'emanazione di una norma che sani la situazione nonché che agevoli la ricongiunzione tra le diverse gestioni pensionistiche, pubblica e privata, senza ulteriori oneri per i lavoratori.

In vista, pertanto, degli incontri tecnici e politici tra il Ministero del Lavoro e parti sociali (dai quali, naturalmente, l’USB è stata esclusa) previsti nei prossimi giorni e durante i quali sarà stabilito l’intervento sul sistema previdenziale con la prossima Legge di Stabilità, l’USB ha messo in campo una serie di iniziative svoltesi, così come a Bari, presso le direzioni regionali dell’INPS da Nord a Sud.

Bari, 5 settembre 2016

 

USB Puglia

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni