IRCCS BARI : LA LOTTA CONTINUA!! SCIOPERO 13 GIUGNO 2014

IRCCS BARI : LA LOTTA CONTINUA!!

SCIOPERO 13 GIUGNO 2014 DALLE 12 ALLE 14

 

Sembra di parlare al vento qui all’IRCCS di Bari. I Lavoratori si mobilitano ormai da mesi, si richiedono incontri, si fanno riunioni, anche in Prefettura e … pare questo non abbia alcun importanza.

Effettivamente, che saranno mai … la salute, la dignità, il rispetto per la vita ed il lavoro di migliaia di persone? La Direzione dell’Oncologico non rispetta il Contratto di Lavoro, costringe i dipendenti a rivolgersi al Giudice per il rispetto dei diritti contrattuali e persevera nella condotta antisindacale ed autoritaria priva del benché minimo intento di miglioramento.

Un’amministrazione, si potrebbe dire, astuta e fervente sostenitrice della famosa subdola tecnica de “il polpo si cuoce nell’acqua sua stessa” che cerca, sempre “sagacemente”, di sfinire e sfiancare l’avversario.

Forse è il caso di chiarire che né l’USB né i Lavoratori intendono abbassare la guardia e ... CONTINUERANNO LA LOTTA finché necessario!!

Per questo, Venerdì 13 giugno saremo di nuovo in sciopero per la DIFESA del Polo Oncologico di BARI.

L’USB ed i Lavoratori CHIEDONO:

• Certezze sull'emanazione del Decreto Ministeriale per il rinnovo dello stato di Istituto di Ricerca e Cura a Carattere Scientifico”. Basta con le voci di corridoio..vogliamo fatti!

• Una Legge speciale Regionale che protegga economicamente l'IRCCS dal possibile fallimento a causa delle ingenti spese farmaceutiche che un Polo Oncologico deve affrontare.

• Deroghe all'assunzione di personale che riporti i posti letto dell'Istituto a 130, che consenta il funzionamento di tutte le 6 sale operatorie in dotazione (e non solo 2), il pieno utilizzo delle macchine TAC e RMN e RADIOTERAPIA - abbattiamo le lunghe liste di attesa!

• Il rispetto delle linee guida emanate dal Dipartimento della Funzione Pubblica (circolare n.5/2013) per l'immediata stabilizzazione del personale precario previste dalla L. 125/2013.

• L'annullamento del provvedimento di esternalizzazione (non concordato) del servizio di Ausiliariato.

• L'abolizione della variazione dell'orario di servizio, rispetto al precedente, con l'eliminazione dell'attività ambulatoriale il sabato mattina.

• L'attivazione della selezione interna per la nomina di nuovi Coordinatori Infermieristici.

• Il pagamento dei buoni mensa 2008-13, delle somme residue fondo straordinario 2001/2004, delle ore di lavoro straordinario effettuato per esigenze di servizio, la retribuzione immediata delle indennità di sala operatoria, la liquidazione delle quote di produttività sottratte senza motivazioni ai fondi contrattuali.

• Il ritiro del provvedimento che affida ai medici di guardia le chiamate dei reperibili nei casi di urgenza nei turni festivi e notturni e il ripristino del turno h 24 nel servizio di centralino.

• Una maggiore attenzione ai temi della sicurezza sul posto di lavoro.

• Il rispetto di tutte le norme contrattuali nella gestione del lavoro straordinario.

• La liquidazione della fascia economica orizzontale 2010 in favore di tutti i dipendenti in servizio nel 2010.

 

DIFENDIAMO IL DIRITTO ALLA SALUTE E I DIRITTI CONTRATTUALI, OPPONIAMOCI ALLE INGIUSTIZIE E ALLA PREPOTENZA CON PIU' FORZA!!

IL 13 GIUGNO SCIOPERIAMO COMPATTI!!!

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni