INTERNALIZZAZIONE SERVIZI SANITA' PUGLIA: Partecipatissima Manifestazione a Roma al Ministero della Salute

Bari -

 

Giovedì 20 Gennaio

 Presidio Ministero Salute

 

Oltre cinquecento Lavoratori, provenienti da tutte le province pugliesi, hanno presidiato sin dalla prime ore della mattinata il Ministero della Salute a Roma al fine di ottenere un tavolo di confronto istituzionale con i Ministri interessati per riaprire la partita e proseguire il processo delle internalizzazioni dei servizi della sanità.

Tale iniziativa è stata programmata anche per dare seguito a quanto deciso dal Consiglio Regionale della Puglia, riunito in data 18 gennaio u.s., che aveva approvato all’unanimità dei presenti un Ordine del Giorno che impegnava il Governo Regionalead attivare ogni strumento ed ogni procedura atta a conseguire l’obiettivo dell’internalizzazione dei servizi” chiedendo, inoltre, al Governo Nazionale “di distinguere tra la vertenza tecnico-giuridica e il riavvio del processo di internalizzazione in sanità”.

Nel corso del Presidio una Delegazione di Lavoratori e Rappresentanti Sindacali sono stati ricevuti dal Capo di Gabinetto del Ministro alla Salute on. Fazio, concordando di tenere a breve un tavolo istituzionale nazionale in materia.

Come USB restiamo in attesa di positivi sviluppi auspicando il rispetto degli impegni intrapresi ed invitando, nel contempo, i Lavoratori a mantenere alta la mobilitazione in ogni territorio.

E' fuor di dubbio che, laddove dovesse rendersi necessario, saremo pronti ad intrapredere ulteriori e più incisive azioni di lotta per conquistare il sacrosanto diritto ad un lavoro stabile e dignitoso per le migliaia di Lavoratori interessati, per rendere un servizio migliore agli utenti e per ottenere un considerevole risparmio economico per i cittadini pugliesi.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni