INPS, INPDAP ed INAIL Bari e Lecce: seconda giornata di protesta dei Lavoratori contro DDL Stabilità

Bari -

OGGI, 29 ottobre 2012 i Lavoratori INAIL - INPS ed ex INPDAP hanno proseguito la mobilitazione per contrastare il DDL Stabilità che prevede nei loro confronti ulteriori tagli di salario e diritti.

Il taglio dei progetti speciali riduce i servizi all'utenza (cittadini e imprese) ed impoverisce il reddito di Lavoratori del pubblico impiego che tantissimo hanno dato fino a qui nel susseguirsi delle manovre economiche di questi anni.

Adesso è il tempo di dire basta e di riprendersi quanto gli è stato tolto.

Atre manovre sono possibili oltre che giuste e vanno rivolte a coloro che non hanno pagato un solo centesimo di questa crisi. A cominciare dalle lobby delle consulenze e dei soggetti a cui vengono regalati pezzi importanti di pubblico attraverso il meccanismo delle esternalizzazioni!

Centinaia di Dipendenti appartenenti a quasi tutte le sigle sindacali si sono dati appuntamento nel piazzale antistante l'INAIL di BARI e l'INPS di LECCE, chiudendo gli sportelli di tutti gli enti al pubblico e dando vita ad una assemblea con volantinaggio per spiegare le ragioni della protesta a cittadini e utenti.

Prossimo appuntamento: Mercoledì 31 ottobre 2012 sotto la Direzione Regionale dell'INPS a Bari

In allegato il link del TGR Puglia (il servizio che ci riguarda comincia del minuto 12,55)

www.tgr.rai.it/dl/tgr/regioni/PublishingBlock-4d3a91af-a664-4722-84df-0bdae278da09.html

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni