Ferrovie Sud Est, quale futuro per il deposito Ortolini? Semplici domande ai candidati sindaco di Martina Franca

Taranto -

Del deposito autobus delle Ferrovie Sud Est in zona Ortolini a Martina Franca abbiamo parlato in un comunicato del gennaio scorso, mettendo in luce una serie di criticità e carenze infrastrutturali e di sicurezza, tra l’altro segnalate anche agli organi competenti,  che emersero maggiormente il 26 dicembre 2021 quando un autobus si “scontrò” con un palo della luce.

Ed oggi, alle porte delle elezioni comunali del 12 giugno prossimo, visto il silenzio assordante della politica locale, vorremmo chiedere ai candidati sindaco la loro idea a proposito di un deposito che, con gli imponenti mezzi delle FSE, non ha fatto altro che deturpare un territorio strategico della Valle d’Itria, invidiato da molti e dove è possibile immergersi nella natura.

Saremmo curiosi di capire quali siano stati i vantaggi della scelta di un tale sito che, in caso di inosservanza delle necessarie precauzioni, tra sversamenti accidentali di olii e combustibili, potrebbe essere causa di inquinamento delle falde acquifere e considerevoli danni al territorio.

Crediamo pertanto che siano oramai necessarie risposte, sia per i lavoratori che per i cittadini, e che sia tempo ormai che la nuova classe politica dirigente rimetta al centro territorio, ambiente e sicurezza.

USB Lavoro Privato Puglia

7 giugno 2022

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati