exLSU: Venerdì 30 novembre ore 10,00 Montecitorio - Sciopero nazionale della Scuola

Bari -

INTERNALIZZAZIONE E ASSUNZIONE ATA PER TUTTI I LAVORATORI EXLSU E STORICI …ORA !

 

Assistiamo in queste settimane ad uno stillicidio di notizie che riguardano la vertenza dell’internalizzazione dei Lavoratori exLSU e Storici. Notizie altalenanti che un giorno danno per risolta la vertenza ed il giorno dopo la chiudono negativamente. Passaggi che spesso hanno solo il risultato di scoraggiarci e buttarci nello sconforto generale. Oggi però dobbiamo essere chiari e capire che passi in avanti sono stati fatti ma che è necessario far sentire ancora con forza la nostra voce. Fino ad alcuni mesi fa era impensabile pensare ad una “risoluzione” del Parlamento che impegnava il Governo a internalizzare il servizio. E questo è il risultato della caparbietà e delle lotte dei Lavoratori e dell’USB, richieste portate avanti da decenni in solitudine. Spesso sbeffeggiati e derisi in particolare da chi, come sindacati e politica complice delle aziende, faceva più gli interessi privati che pubblici. Oggi siamo ad un passaggio della vertenza che non può essere lasciata nelle mani di qualche “burocrate” ministeriale e/o di qualche politico lontano dalle esigenze dei Lavoratori . Un passaggio in cui dobbiamo far sentire la nostra voce. Anche perché nella stessa Commissione Cultura/Istruzione della Camera dei Deputati, che con coraggio aveva discusso ed approvato lo scorso 17 Ottobre una “risoluzione” che impegnava il Governo a porre fine a 20 anni di sfruttamento e sperpero di denaro pubblico, chiudendo con le esternalizzazioni delle pulizie nelle Istituzioni Scolastiche, si è consumato l’ennesimo tradimento alle aspettative e alle lotte dei Lavoratori ex LSU. La Commissione, complice un deputato della’opposizione, vota una modifica alla Legge di Bilancio che puzza di beffa alle rivendicazioni dell’USB e dei Lavoratori. Un emendamento che rinvia al 2020 le internalizzazioni e le assunzioni dei lavoratori con un misero finanziamento di soli 100 milioni che potranno al massimo stabilizzare solo una parte dei Lavoratori REGALANDO un’altra vagonata di soldi a Consorzi/Coop/Aziende che tutto hanno fatto in questi anni fuorché garantire un servizio degno di questo nome alle scuole del Paese. Questo incredibile scivolone assomiglia molto ad una retromarcia di altri tempi in cui le vertenze non venivano risolte ma soltanto rinviate, può essere ancora cancellato. Per l’USB tutto è ancora recuperabile attraverso l’apporto di alcune modifiche all’emendamento in merito alla decorrenza e ai finanziamenti o presentando una nuova proposta emendativa da presentarsi ad opera del Governo che consenta l’utilizzo delle risorse impegnate in Bilancio per internalizzare e assumere i Lavoratori già dall’anno scolastico 2019/2020 e chiudere con le esternalizzazioni e con questa incredibile vicenda. Un’ internalizzazione gratificante per i lavoratori e le scuole e che, dati alla mano, apporterebbe anche un notevole risparmio per le casse pubbliche. Per queste ragioni VENERDÌ 30 novembre, in occasione dello sciopero di tutto il mondo della scuola l’USB sarà con i lavoratori exLSU e Storici in piazza Montecitorio ore 10,00 per dire

INTERNALIZZIAMO E ASSUMIAMO TUTTI ORA !

LA FORZA DEL SINDACATO E’ DATA DALLA DETERMINAZIONE E PARTECIPAZIONE DEI LAVORATORI

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni