ex LSU Puglia: il 7 Maggio TUTTE/I a ROMA in SCIOPERO

Bari -

A tutti gli ex-LSU….dobbiamo tornare in piazza!

     Non aspettiamo di finire lentamente nel baratro che si aprirà con la gara Consip!

Ci avviciniamo a una nuova sospensione dell’attività lavorative, coperta, si spera (viste le ultime dichiarazioni della Fornero) dalla cassa integrazione in deroga a zero ore che implica una riduzione del salario dal 10 giugno all’ 8 settembre 2013 e riapre il calvario dei ritardi dei pagamenti della CIG e dei corsi di formazione.

Intanto si tengono incontri al MIUR dai quali emerge chiaramente, a chi vuole leggere attentamente, che c’è poco da star tranquilli e molti sono gli aspetti di rischio e incertezza: la quantità degli stanziamenti, le condizioni e le conseguenze future che ci saranno con i nuovi cambi appalto legati alla Gara CONSIP che determinerà anche l’accorpamento in un unico calderone degli APPALTI STORICI con quello degli EXLSU.

Dall’apertura delle buste nelle stanze “inaccessibili” della CONSIP emergerebbe che la nuova gara porterà ribassi superiori al 50% in tutta Italia, ma, stranamente, questo non è riportato nei verbali siglati al miur negli scorsi giorni. Si rischia di veder piombare nel caos i Lavoratori EXLSU che nella confusione vedranno livellarsi i propri salari alle stesse condizioni dei lavoratori degli APPALTI STORICI con un notevole peggioramento delle loro condizioni lavorative.

Ancora una volta i Lavoratori pagheranno il prezzo del “sistema degli appalti” voluto e ostinatamente difeso dai sindacati Cgil, Cisl e Uil che come sempre preferiscono mostrare il dito per nascondere la luna, oppure sbandierare piccole conquiste per distrarre l’attenzione dalle vere problematiche degli EX LSU.

 

NOI DI USB CHIEDIAMO DI METTERE AL CENTRO DELLE POLITICHE E DELLE SCELTE DEL MIUR NON GLI UTILI DELLE AZIENDE, MA IL MIGLIORAMENTO CONTRATTUALE DEI LAVORATORI EX LSU E IL  MIGLIORAMENTO DEI SERVIZI  ALLE SCUOLE  E PERTANTO DICIAMO  BASTA AGLI APPALTI E AI CONTINUI CAMBI APPALTO, BASTA ALLE MINACCE DI LICENZIAMENTO, BASTA  AI CONTINUI RITARDI DI PAGAMENTO DELLE DITTE, NO ALLA RIDUZIONE DEI SALARI E AL PEGGIORAMENTO DELLE CONDIZIONI LAVORATIVE DEGLI EXLSU, SI ALLA GARANZIA DEL LAVORO E DI UN SALARIO DIGNITOSO E PUNTUALE, SI ALL’ASSUNZIONE ATA DEGLI EXLSU

 

E INVITIAMO TUTTI I LAVORATORI A PARTECIPARE NUMEROSI ALLO

SCIOPERO NAZIONALE DEGLI EX LSU  IL 7 MAGGIO 2013

CON PRESIDIO A ROMA IN PIAZZA MONTECITORIO  ALLE ORE 10.30

PER RESPONSABILIZZARE IL NUOVO PARLAMENTO SULLA VERTENZA DEGLI EX LSU

Organizziamo una forte presenza dalla Puglia. Contattate le nostre sedi e i delegati per le adesioni

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni