Dopo Reggio Calabria e Pisa il Presidente del Consiglio contestato anche a Matera. "Piove Governo ladro"!!!

Bari -

La Federazione dell'USB di Bari oggi ha contestato Renzi in visita alla città dei Sassi.

I lavoratori della Natuzzi, da anni in Cassa integrazione, hanno fatto sentire la loro voce nonostante la pioggia scrosciante.

Sabino De Razza, dell'USB di Bari, sintetizza così le ragioni della protesta "La Natuzzi Spa è un'industria di divani con sede a Santeramo in Colle (Ba) ed ha siti produttivi tra le regioni Puglia e Basilicata, oltre quelli all'estero. In questi anni l'azienda ha sempre goduto di un trattamento privilegiato, fino ad arrivare al punto di percepire finanziamenti pubblici mentre si appresta a ridurre l'organico, oppure di sottoscrivere Contratti di Solidarietà che nei fatti non hanno niente di solidale".

I manifestanti hanno tentato in tutte le maniere, anche inscenando un corteo non autorizzato, di farsi sentire dal presidente Renzi che evidentemente sente solo le "ragioni" delle lobby (da quelle dei petrolieri a quella, perché no, dei salotti). Ma come spesso accade Renzi ha preferito entrare dal retro.

I lavoratori della Natuzzi volevano consegnare una petizione, raccolta nelle scorse settimane, e chiedere al Governo di convocare un tavolo, vero, per discutere del futuro di centinaia di lavoratori usati dalla Natuzzi e ora messi in vendita come ad un mercato rionale.

VOGLIAMO DIRITTI

VOGLIAMO LAVORO

VOGLIAMO STATO SOCIALE

 

 

www.youtube.com/watch

 

www.youtube.com/watch

 

 

www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-ba1ff176-3f28-4979-80c6-0664e429213c.html

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni