Decreto Taranto, le proposte USB al governo: no tax area, green economy, ricollocazione degli esuberi in lavori di pubblica utilità

Taranto -

L'Unione Sindacale di Base di Taranto ha inviato al governo un documento - in allegato - per chiedere che vengano inserite nel Decreto Taranto le proposte USB. Si tratta soprattutto della richiesta di attenzione finalizzata a individuare interventi per sbloccare la situazione economica del territorio, svincolandola dalla monocultura industriale. In particolare si fa riferimento all'esigenza di fare in modo che sorga nell'area jonica una no tax area.

Nel documento sono presenti anche indicazioni sulle misure da adottare per agevolare la ricollocazione dei lavoratori dichiarati in esubero: nello specifico, lavori di pubblica utilità e sistemi di incentivazione alla fuoriuscita legati a investimenti sulla green economy.

USB chiede inoltre l’inserimento del riconoscimento contributivo nella legge sul lavoro usurante nel settore della siderurgia.

 

USB Taranto

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati