COMUNICATO VERTENZA PRECARI SANITA'

Bari -

                          PRECARI SANITA’

 

Comunicato alle Lavoratrici ed ai Lavoratori

 

        Le lotte dei Lavoratori precari Ausiliari e di tutte le altre figure professionali, sostenute dalle RdB/CUB, nella sanità pugliese hanno ottenuto a Dicembre 2006 un importante risultato, anche se parziale, ovvero la proroga per sei mesi alle dirette dipendenze delle Aziende sanitarie per tutti i contratti precari.

 

         Questo risultato, è bene ribadirlo, frutto delle numerose mobilitazioni ed iniziative messe in campo dai lavoratori, da un lato ha evitato un ulteriore ricorso alle agenzie interinali e dall’altro consente di avere un congruo lasso di tempo per continuare la battaglia per la definitiva stabilizzazione di tutti i precari, in attesa della Legge di Bilancio regionale e della applicazione della Legge Finanziaria approvata dal Parlamento, nella quale sono contenute specifiche norme riguardanti i lavoratori precari.

                       

         In tal senso, come RdB avevamo richiesto, già da diversi mesi, all’Assessorato Regionale alla Sanità la mappatura dei contratti di lavoro precario in tutte le Aziende sanitarie, sia in termini di unità che di relativa spesa. Dati che sono all’attualità già in possesso del citato Assessorato.

                       

         Oggi, scopriamo con “sorpresa e piacere” che tutti i sindacati interni della sanità si siano accorti della presenza dei Lavoratori precari, rivendicando meriti e risultati per i quali non “hanno mosso neanche un dito”. L’unica vera lotta che si apprestano a svolgere, o meglio che è già in atto, è quella per “l’accaparramento” di qualche tessera. Un vero e proprio insulto all’intelligenza dei lavoratori.

         Dove erano questi “signori sindacalisti” quando le RdB, unitamente ai lavoratori, hanno aperto, portato avanti e sostenuto questa vertenza?  

 

         Ora tocca alla Regione Puglia concretizzare le indicazioni del Governo nazionale e rispettare gli impegni assunti con i lavoratori, cominciando ad avviare e concludere tutti i concorsi banditi e attivando tavoli negoziali con tutti i sindacati che rappresentano realmente i lavoratori precari, al fine di definire concretamente un percorso per la stabilizzazione di tutti i precari della Sanità pugliese.

 

         Come RdB ribadiamo la nostra ferma volontà di continuare la lotta affinché nessun lavoratore, indipendentemente dalla qualifica rivestita, sia precario o licenziato.

 

          

                                       Assunti subito, assunti davvero

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni