BARI Sanitaservice ASL BA: incontro con il Direttore Generale e l'Amministratore Unico

Bari -

Sanitaservice ASL BA

USB incontra il Direttore Generale della ASL BA e l'Amministratore unico della Sanitaservice

 

 

Martedì 14, presso la Sede della ASL BA, si e tenuta una riunione con il Direttore Generale della ASL BA Dott. Colasanto e l'Amministratore unico della Sanitaservice Dott. De Pietro.

 

L'incontro serviva per fare il punto del processo di internalizzazione avviato dalla Asl lo scorso dicembre ed affrontare una serie di questioni tra cui:

 

- lavoratori esclusi dal percorso;

- aumento delle ore contrattuali ai Lavoratori part-time.

 

Il Direttore Generale, vista le possibilità del budget della Sanitaservice ed accogliendo le sollecitazioni della Giunta regionale e delle Organizzazioni Sindacali (non tutte), ha dichiarato che intende proseguire il processo di internalizzazione allargandolo ai Lavoratori ed alle Lavoratrici attualmente esclusi (cioè quei lavoratori con contratti successivi al 1 dicembre 2009).

 

L'Amministratore Unico, con l'assenso del Direttore Generale, hanno presentato il percorso con cui intendono procedere:

1) assunzione di quei Lavoratori che avevano un "contratto" a tempo indeterminato nel 2010;

2) assunzione di quei Lavoratori "presenti" al 1 dicembre 2009 con "contratti" a tempo determinato successivamente trasformati in indeterminato e che comunque lavoravano al 30 novembre 2011;

3) assunzione di quei Lavoratori "presenti" al 1 dicembre 2009 con "contratto" a tempo determinato e che al 30 novembre 2011 avevano ancora un contratto determinato.

 

Inoltre il Dott. De Pietro ha comunicato la disponibilità/volontà della Sanitaservice ad aumentare il monte ore a quei Lavoratori,

già assunti al 30 novembre, che attualmente lavorano a 22 ore settimanali portandoli a 24 settimanali.

 

Su tutto questo, noi come USB abbiamo ribadito che riterremo concluso il percorso di internalizzazione solo quando tutti i Lavoratori saranno assunti dalla Sanitaservice, nessuno escluso.

 

Come USB abbiamo inoltre ribadito:

·        la necessità di proseguire con start-up certi, date e nominativi;

·        che alle Organizzazioni Sindacali sia dato tempestivamente l'elenco (completo) dei Lavoratori interessati;

·        che la ASL (Socio unico della Sanitaservice) faccia in tempi brevissimi una Delibera che chiarisca tali disposizioni;

·        che l'aumento delle ore sia solo un primo passo verso un migliore utilizzo dei Lavoratori e che si possano prevedere altri aumenti "bloccando" e/o "limitando" l'utilizzo degli "straordinari";

·        che la Sanitaservice metta fine a carichi di lavoro massacranti che molti Presidi Ospedalieri stanno applicando senza Ordini di servizio.

 

E' doceroso, inoltre, sottolineare che alcune sigle sindacali hanno manifestato il proprio parere negativo nei confronti dell'assunzione dei Lavoratori esclusi e che il Direttore Generale della Asl al termine della riunione ha manifestato la volontà di approfondire tale posizione.

 

Noi continueremo, con ogni strumento, a seguire e lottare affinché il percorso di internalizzazione sia completato e che le "Sanitaservice" siano un modello di pubblicaamministrazione che funziona.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni