Casa Divina Provvidenza/UNIVERSO SALUTE – basta con le relazioni sindacali ad intermittenza

Bari -

 

Le RSA scrivono alla “nuova” proprietà della CDP

 

 

 

Le Segreterie Aziendali dell’amministrazione in indirizzo hanno portato all’attenzione delle scriventi una serie di iniziative unilaterali poste in essere da UNIVERSO SALUTE srl anche in materie demandate dal vigente CCNL alla contrattazione integrativa aziendale.

 

Per quanto sopra esposto e facendo riferimento alla convocazione di cui alla Vs. nota prot. 717 del 15/01/2018 appare del tutto evidente che ad esempio, materie come l’orario di servizio debbano essere affrontate in sede di contrattazione integrativa aziendale e non meramente come diritto all’informazione, consentendo la partecipazione attiva delle OO.SS. alla contrattazione.

 

TUTTO CIÒ PREMESSO, SIAMO A RICHIEDERE DI SOSPENDERE GLI EFFETTI DI OGNI AZIONE UNILATERALE POSTA IN ESSERE, ATTESO CHE PERALTRO NON SI RAVVISA NEMMENO L’ADOZIONE CON URGENZA ATTESO CHE LE ATTIVITÀ AZIENDALI NON RISULTANO NEMMENO MUTATE, NONCHÉ DI PORTARE GLI ARGOMENTI AL TAVOLO NEGOZIALE PER ADDIVENIRE AD UN’INTESA CHE POSSA ESSERE RICOMPRESA NEL CONTRATTO INTEGRATIVO AZIENDALE A CUI BISOGNA NECESSARIAMENTE TRAGUARDARE IN TEMPI STRETTI.

 

E’ appena il caso infine di rammentare che secondo le disposizioni dell’accordo sottoscritto al MISE, la contrattazione integrativa aziendale deve incominciare entro il termine di sei mesi dall’inizio delle attività.